WeCar Crotone, altra vittoria e la poule promozione si avvicina sempre di più

WeCar Crotone, altra vittoria e la poule promozione si avvicina sempre di più

Fisiotonik San Lucido – Wecar Crotone 0-3 (23-25 20-25 23-25)

Fisiotonik San Lucido: Aloe Ambrosi, Carnevale, Cirifalco, Cittadino, Coccimiglio, De Luca, Flores Iriarte, Garritano, Mannarino, Mondello, All. D. Monopoli.

Wecar Crotone: Braichuk, Cesario, Cosentino, Derose, Ferrero, Gambuzza, Pioli, Ranieri, Reale M., Reale S., Rende, Sitra, All. P. Asteriti.

Arbitri: Nicolazzo di Lamezia e Papa di Cosenza.

Arriva la 4 vittoria consecutiva la Wecar Crotone che sbanca anche il campo di San Lucido e si avvicina sempre più verso la meta della qualificazione alla poule promozione.

Partita svolta per la Wecar Crotone che doveva vincere per diversi motivi, in primis per continuare la striscia di risultati utili che le sta facendo risalire la classifica, poi perché con la vittoria di San Lucido la stessa squadra locale ha abdicato ogni speranza di tornare a sognare un posto per la poule promozione e poi ancora perché è aumentato il divario con la 5 in classifica che in questo momento è il Castrovillari sconfitto in casa da un Cosenza coriaceo che resta in scia del Crotone, grazie a questi risultati nelle restanti 3 gare la WecarCrotone dovrà fare altri 3 punti per avere la matematica certezza di essere alla poule promozione e l’occasione si presenterà già domenica prossima in casa quando verrà ospitato proprio il Castrovillari.

La prima parte della gara a San Lucido è stata da incubo, con il Crotone che va subito sotto 7-1 arriva un time out e due cambi dalla panchina che scuotono la squadra che inizia a giocare molto meglio sciogliendo la tensione che attanagliava le gambe e la mente delle ragazze, punto a punto il divario si dimezza prima e si pareggia poi, i time out di mister Monopoli provano ad arginare le manovre offensive di Gambuzza (migliore in campo) che portano a casa il set 25-23.

Passata la paura il Crotone legge bene la gara, annulla gli attacchi del San Lucido grazie alla difesa sempre attenta, il muro sceglie di non saltare e dare riferimenti all’attacco avversario ed il set s’incanala sul binario giusto, dall’altra parte ne Ambrosi ne Mannarino riescono a tenere su la baracca, resta solo la difesa di Cirifalco a provare ad arginare la prepotenza del Crotone che con le battute di Ferrero e gli attacchi precisi di Cesario portano a casa il 2 parziale.

Con il doppio vantaggio in tasca, mister Asteriti conferma la formazione del set precedente, Cosentino continua a rifornire di palloni precisi la regia di Pioli anche questa volta perfetta nelle gestione del parco attaccanti, BraichukCesario e Derose svolgono egregiamente il compito di ricevere le battute avversarie, solo che questa volta il San Lucido alza la soglia del rischio e si tiene in scia del Crotone per tutto il set, addirittura sul 20-20 allunga 22-20 grazie a due errori di Pioli e Gambuzza che si rifanno prontamente per il pareggio e portano il Crotone a giocarsi due match ball 24-22 uno annullato dalla formazione del San Lucido l’altro invece giocato alla perfezione dal Crotone dalla fase di ricezione perfetta di Cesario alzata di Pioli e palla a terra di Braichuk.

Capitan Romina Pioli: “Questa vittoria ci avvicina alla meta ma ancora non abbiamo fatto niente, voglio ricordare che in settimana avremo i quarti di finale di Coppa Calabria Mercoledì e giocheremo Domenica in campionato per poi rigiocare il ritorno in coppa Giovedì, per cui non possiamo e non dobbiamo abbassare la guardia, ma sono sicuro che le mie compagne hanno tratto lezione positive dal percorso fatto fino ad ora“.

Comunicato Stampa WeCar Pallavolo Crotone

Lascia un commento

Scroll To Top