We Car Crotone, l’obiettivo è dimenticare in fretta la trasferta di Gallico

We Car Crotone, l’obiettivo è dimenticare in fretta la trasferta di Gallico

La 3 giornata di questa poule promozione non inizia sotto buoni auspici, purtroppo (ma era preventivato considerata l’espulsione) arriva la squalifica di mister Asteriti per 2 giornate ed il bollettino del giudice di gara fa capire che a Gallico la sconfitta più che meritata sul campo è stata provocata anche da altri fattori, il primo una coppia di arbitri (secondo noi in giornata storta e non all’altezza) che si sono fatti condizionare dal pubblico presente che così come recita il comunicato ufficiale addirittura intonavano cori razzisti all’indirizzo della coppia arbitrale e delle ragazze.

In palestra questa volta è toccato a capitan Pioli stimolare la squadra affinchè reagisse a questa situazione, perché il campionato è lungo e si devono superare tante prove non solo in campo dal punto di vista tecnico ma soprattutto morale se si vuole giocare alla pari con squadre che fanno dell’esperienza il loro punto forte e sanno dove punzecchiare le giovani atlete della Wecar Crotone che tanto bene stanno facendo fino ad ora.

La classifica nonostante la sconfitta concede ancora la testa in condominio con il Paola che sembra avere una marcia in più in questo scorcio di stagione, anche se a dare una occhiata alla classifica si nota che in un solo punto di scarto ci sono ben 4 squadre che costruite senza badare a spese si ritrovano con la Wecar in mezzo ai piedi che punta a far saltare il banco; subito dopo nella restante parte della classifica si assestano squadre come Gallico e Spezzano che con trascorsi in serie B2 e con squadre attrezzate per fare il salto di qualità siamo sicuri che si giocheranno il tutto per tutto per raggiungere la promozione.

Avversaria di Domenica al Palakò del Crotone la Sensation Gioiosa Jonica, rinforzata con l’innesto di Tiago Silva atleta cubana che già lo scorso anno ha fatto un ottimo campionato e vinto, dall’alto dei suoi 190 cm di altezza sarà la bocca di fuoco da fermare, anche se nelle file del Crotone la consapevolezza di avere i mezzi tecnici e la spinta del fantastico pubblico del Palakrò rende mister Argirò più tranquillo, lo stesso dovrà per due gare chiudere il computer e dare il suo contributo in gara così come ha già fatto egregiamente in altre occasioni.

Romina Pioli: “Dispiace aver perso a Gallico ma credo che le mie compagne hanno capito proprio dalla sconfitta che per competere contro ogni avversaria e togliere le loro certezze dobbiamo fare una salto di qualità, cercando di sfruttare queste 6 gare che mancano prima dei playoff dove purtroppo sbagliare non sarà concesso, pena l’eliminazione, quindi invito le mie compagne a restare compatte e lo stesso invito lo faccio al pubblico che ci segue in casa numerosissimo a seguirci anche in trasferta così da dare un sostegno morale alla squadra che ricordo per l’ennesima volta è formata da giovani atlete che non hanno mai giocato per un traguardo così importante“.

Comunicato Stampa We Car Pallavolo Crotone

Lascia un commento

Scroll To Top