Volley Fidelis Torretta vittoriosa a San Lucido nell’andata della semifinale playoff

Volley Fidelis Torretta vittoriosa a San Lucido nell’andata della semifinale playoff

Fisiotonik San Lucido – Asd Volley Torretta 2-3 (24-26/34-32/25-21/16-25/12-15)

SAN LUCIDO: Cavalcante (cap.), Vommaro, Carnevale, Zimmaro, Ceglie, Siciliano, Ambrosio, Angì, Mancino, Libero Arlia Allenatore: Di Buono Raffaele.

VOLLEY TORRETTA: Malena (cap.), Sergi, Da Silva, Sposato, Cilione, Sgherza, Lettieri, Libero Stasi Allenatore: Scandurra Luca.

ARBITRI: Pavone Giuseppa di Reggio Calabria e Cavalieri Alessandro di Lamezia.

 

Si apre con una vittoria esterna il cammino playoff del Volley Torretta; il risultato assume valore ai fini del superamento del turno ed anche in considerazione dei due precedenti stagionali che avevano registrato due sconfitte sul campo del S. Lucido.

Coach Di Buono schiera la formazione iniziale con Cavalcante in battuta, le locali sono consapevoli che la gara d’andata potrebbe essere dirimente ai fini del passaggio del turno ed offrono una prestazione attenta con la giusta dose di determinazione.

Le giallorosse giocano una pallavolo ordinata e concreta, Sergi distribuisce il gioco con la consueta padronanza, la varietà delle soluzioni offensive rende molto complessa l’azione difensiva delle tirreniche che provano costantemente a “forzare” il servizio con risultati alterni.

Il primo set è determinato dalla tenacia delle ospiti che sul 24-21 trovano la forza di ribaltare il punteggio grazie soprattutto ad Oliveira la quale, tra le altre, sul 24-23 gioca una “parallela” che da sola vale un’intera partita.
La seconda frazione si sviluppa sulla falsariga della precedente, l’equilibrio è costante e le variazioni del punteggio vengono determinate da giocate di buona fattura ma anche dai tanti errori in battuta da ambo le parti; il Torretta usufruisce, in questa fase, di un ottimo livello di ricezione, le tirreniche si affidano a Cavalcante che gioca l’ennesima gara da protagonista.

Il punteggio del secondo periodo descrive un set emozionante vinto dal San Lucido che si riporta in parità; nel set successivo la Fidelis parte male, si disunisce perdendo meccanismi difensivi e ritmo, la Fisiotonik ne approfitta e si rilancia facendo propria, piuttosto agevolmente, la terza frazione di gara.

Alla ripresa coach Scandurra modifica la rotazione iniziale ed i risultati non tardano ad arrivare, Malena e compagne ritrovano lucidità ed il gioco riprende fluidità ed efficacia, Sgherza conferma gli ottimi livelli di rendimento dell’ultimo periodo, per l’atleta pugliese un finale di stagione in crescendo che fa ben sperare per le prossime sfide.

Il quarto set è decisamente dominato dalle ospiti, Stasi anticipa le traiettorie delle attaccanti avversarie consolidando l’impianto difensivo, Cilione permette la tenuta del muro e un buono score in attacco, Oliveira è l’atleta che ogni squadra vorrebbe nelle partite che contano e la giocatrice brasiliana lo conferma disputando una delle sue migliori partita stagionali.

Nel quinto set il confronto è sul piano tecnico e nervoso: Sergi cerca le proprie attaccanti anche con giocate spettacolari che vengono apprezzate dal pubblico presente, Sposato conclude la sua gara in crescendo firmando una buona prestazione, peccato per l’infortunio di Angì sul 6-6 che, di fatto, penalizza oltremodo la compagine locale.
Una vittoria che rappresenta il miglior viatico per i playoff, la prospettiva di poter disputare la seconda finale playoff in tre anni stimola tutto l’ambiente giallorosso ma la gara di ritorno non sarà affatto una formalità, servirà dunque la migliore Fidelis.

Lascia un commento

Scroll To Top