Volley Fidelis Torretta, sconfitta interna contro il forte Messina

Volley Fidelis Torretta, sconfitta interna contro il forte Messina

VOLLEY TORRETTA – AKADEMIA S.ANNA MESSINA 1-3 (18-25/23-25/25-19/19-25)

TORRETTA: Sergi (cap) 1, Sposato 4, Chiesa 24, Murru 22, Conti 8, Prokopenko 7, Varcasia L1 Malena L2 Galuppi
Allenatori: 1° Luca Scandurra 2° Antonio Stara.

MESSINA: Rotella 5 (cap), Torre 13, Bilardi 7, Tomaselli 19, Boffi 14, Bontorno 10, D’Arrigo, Agnello, Asero, Libero Gueli 1. Allenatori: 1° Claudio Mantarro 2° Daniele Cesareo.

ARBITRI: Di Scipio Giovanni e Lotito Michele.

 

L’Akademia S.Anna vince al termine di una gara ricca di emozioni e di assoluto valore tecnico, le siciliane confermano di essere formazione di rango e di poter ambire al salto di categoria; la Fidelis esce dal rettengolo di gioco a testa alta grazie ad una prestazione, per buona parte del match, giocata alla pari con la quotata avversaria.

In partenza coach Scandurra, dovendo rinunciare a Galuppi infortunata, schiera Malena nel ruolo di libero con Chiesa e Murru in linea di ricezione e Prokopenko opposto; sull’altro fronte formazione ideale per mister Mantarro.
Parte bene il Messina, le giallorosse pagano oltremodo l’inedito assetto tattico, la prima frazione scivola via a favore di Tomaselli e compagne.

Il secondo set vede ancora le ospiti imprimere la propria forza sulle avversarie, Sergi alza il ritmo delle giocate delle giallorosse che cominciano a togliersi di dosso tensioni ed incertezze, salgono le prestazioni di Murru e soprattutto di Roberta Chiesa, top scorer di giornata; sul 18-24 la gara muta completamente, le messinesi non trovano il modo per chiudere il set point grazie ad una condotta delle atlete giallorosse che infiamma il Palapicasso, il sostegno del pubblico spinge la Fidelis verso un impresa che si ferma sull’astuto palleggio di Bontorno.
La delusione per il set perso al fotofinish non impedisce alle giallorosse di presentarsi sul rettangolo di gioco con ritrovata consapevolezza nei propri mezzi, Malena e compagne dominano la terza frazione offrendo spettacolo e mettendo alle corde il Messina.

Il quarto periodo si apre con il servizio di Rotella che disorienta la ricezione del Torretta, il S.Anna mette in campo la propria solidità grazie a Gueli, migliore in campo, e ad un’azione a muro che frantuma le speranze delle atlete di casa alle quali va l’applauso dei tifosi che a fine gara, pur rammaricati per la seconda sconfitta consecutiva, lodano comunque le proprie beniamine.

A fine gara il Presidente Antonio Capalbo dichiara: “Complimenti al Messina, potevamo ottenere di più da questa partita, ci siamo andati vicini nonostante una formazione inedita che non ha certamente sfigurato al cospetto di una formazione costruita per vincere il campionato. Rimaniamo in corsa per la terza posizione che dovremo difendere con tutte le forze, abbiamo partite difficili da affrontare a cominciare dall’insidiosa trasferta di Siracusa. Mi auguro che anche le direzioni arbitrali siano all’altezza della situazione, oggi credo che questo non sia avvenuto”.

Lascia un commento

Scroll To Top