Volley Fidelis Torretta, altra fantastica vittoria e terzo posto in classifica

Volley Fidelis Torretta, altra fantastica vittoria e terzo posto in classifica

VOLLEY TORRETTA-NIGITHOR S. STEFANO DI CAMASTRA 3-0 (25-15/25-13/25-20)

NIGITHOR: Angelova (cap), Pipitone, Petrelli, Kalcheva, Pirrone, Tracinà, Biondo, Li Moli, Di Gangi, Di Salvo, Miceli, Libero Loiacono. Allenatori: 1° Staiti 2° Russo.

TORRETTA: Malena (cap), Sposato, Sergi, Chiesa, Murru, Conti, Prokopenko, Varcasia Libero Galuppi. Allenatori: 1° Luca Scandurra 2° Antonio Stara.

Arbitri: Chietera Claudia e Persia Giuseppe di Matera.

Segnapunti: Francesca Lamanna.

 

Il Volley Torretta ottiene una vittoria importante contro un’avversaria di valore che nulla ha potuto al cospetto di una prestazione da incorniciare per il team guidato da Luca Scandurra: si fa fatica in casa Fidelis a stare con i piedi a terra, le atlete di casa deliziano il pubblico locale con un’applicazione tattica e una qualità tecnica che, sostenute da una condizione atletica in crescendo, realizzano un insieme godibile e vincente.

La partita è un monologo con sfumature esclusivamente gialle e rosse, Malena e compagne impressionano per la continuità di rendimento durante il match, la Nigithor prova a rimediare ma le padrone di casa non concedono pause alla loro azione che per lunghi tratti è esaltante.

Dopo otto partite la Fidelis consolida il terzo posto in graduatoria e si prepara alla trasferta di Catania, l’inizio di un ciclo di gare che porterà al giro di boa del campionato, tutto l’ambienteguarda con passione e fiducia ad un gruppo di atlete che sta scrivendo una pagina memorabile nella storia della società di via Picasso.

Luca Scandurra a fine gara dichiara che “ la prestazione odierna si può definire come la migliore della stagione, le ragazze sono state perfette sotto ogni fondamentale, prima della gara avevo un pò di timore perchè la settimana non era andata come speravo ma le atlete hanno interpretato la gara nella maniera migliore dimostrando grande attenzione alle competenze; ciò ha consentito di mettere alle corde un avversario di grande spessore, sono felice per come è maturata la vittoria e sopratttutto per il gioco espresso”.

Lascia un commento

Scroll To Top