Vicenza-Crotone, le pagelle dei rossoblù. Cordaz attento, buon impatto di De Giorgio

Vicenza-Crotone, le pagelle dei rossoblù. Cordaz attento, buon impatto di De Giorgio

Buon pareggio del Crotone a Vicenza, pur giocando per più di mezzora in inferiorità numerica per l’espulsione di Ricci. Gara pesantemente condizionata dal clamoroso errore arbitrale: al 13′ espulsione incredibilmente non data a D’Elia. Un episodio che avrebbe potuto cambiare radicalmente il match. Questo le pagelle dei calciatori rossoblù, per 24 ore da soli in testa alla classifica:

CORDAZ 6,5: Sempre attento e reattivo, bravo ad opporsi ad un sinistro ravvicinato di Gatto.

YAO 6,5: Giacomelli, che è più di mezzo Vicenza, imperversa dalle sue parti e lo impegna tanto, ma alla fine lui ne esce vincitore con grande personalità.

CLAITON 6: Media aritmetica tra il 5 che avrebbe meritato per il rigore procurato ed il 7 per un salvataggio miracoloso in scivolata nella ripresa.

FERRARI 6,5: Gara di grande sostanza, limita i rischi.

BALASA 6: Ottimo l’assist che porta alla traversa di Martella, ma in fase difensiva dalle sue parti si soffre.

Dal 21′ st DE GIORGIO 6,5: Bell’impatto sul match, con la sua tecnica azzera l’inferiorità numerica e si rende anche pericoloso.

BARBERIS 6: Onesta partita del regista ex Varese. Quasi tutti i palloni passano dai suoi piedi.

SALZANO 6: Partita intelligente, bravo a coprire e a far girare palla.

MARTELLA 6,5: Rischia un autogol, ma la sua è una bella partita sulla fascia. Si spinge avanti con coraggio e coglie di testa una clamorosa traversa.

RICCI 5: Peccato perchè al 13′ avrebbe potuto già cambiare la gara a favore del Crotone se l’arbitro avesse applicato il regolamento. La cambia in negativo nella ripresa con una espulsione di una clamorosa ingenuità.

BUDIMIR 6: Lotta come di consueto, pressa, e mette in apprensione la difesa. Stavolta però non incide in area di rigore.

STOIAN 5,5: Passo indietro rispetto alle precedenti gare, ma si sacrifica per la causa.

Dal 26′ st ZAMPANO 6: Gioca solo un quarto d’ora prima di farsi male, ma lo fa con ordine.

Dal 41′ st CAPEZZI S.V.

JURIC 6,5: Un Crotone non sfavillante come nelle gare interne, ma ordinato, determinato, che sa quello che deve fare. Ancora una volta gestita bene l’inferiorità numerica.

Lascia un commento

Scroll To Top