Verzino, intervista a Vito Bevilacqua: “Abbiamo tutto per fare un grande campionato”

Verzino, intervista a Vito Bevilacqua: “Abbiamo tutto per fare un grande campionato”

Chiacchierata amichevole tra l’addetto stampa del Verzino Alessandro Dell’ Apa e Vito Bevilacqua, l’ala sinistra classe 1995 dei biancorossi, nonostante la giovane età vanta molte presenze con Verzino e Savelli ed una piccola parentesi in Promozione col Cotronei. Domenica scorsa è stato uno dei protagonisti del colpo esterno verzinese a Santa Severina con un gol e un assist.

Domenica finalmente sei riuscito a sbloccarti, primo gol con la maglia del Verzino, che emozione hai provato?

Ho provato una bellissima sensazione perché tengo a questa maglia e volevo questo gol a tutti i costi. Le prime due partite ci ero andato vicino, ma per mancanza di lucidità sotto porta e per un pizzico di sfortuna, non ci ero riuscito“.

Dopo due pareggi, finalmente è arrivata la prima vittoria, dove pensi possa arrivare il tuo Verzino?

Essendo un bel gruppo, con buone individualità, una dirigenza solida ed un ottimo allenatore, penso che abbiamo i requisiti per fare un grande campionato“.

Chi vedi favorito per la vittoria del campionato?

Dopo appena 3 giornate è presto per parlare di favorirti, i valori reali usciranno più avanti. Noi diremo senz’altro la nostra“.

Domenica 22/11 al comunale di Verzino siete attesi dal big match col Real Fondo Gesu’, un tuo pronostico per questa partita.

Non mi piace fare pronostici, sarà una bellissima partita tra due belle squadre che lotteranno sino alla fine per le prime posizioni. Assicuro il massimo impegno mio e dei miei compagni, ce la metteremo tutto per portare a casa i 3 punti e per onorare la maglia“. 

Perché hai scelto Verzino?

Ho fatto questa scelto innanzitutto per l’allettante progetto e poi anche perché Verzino è il paese natale di mio padre“.

Qual è il tuo ricordo più bello della carriera dilettantistica?

Ne porto tanti nel cuore ma sicuramente il più bello è il gol nei minuti di recupero realizzato contro il Petilia, con la maglia della squadra del mio paese, la Gioventu’ Savelli l’anno scorso. Rete importante perché arrivata in zona Cesarini dopo un match sofferto, in cui eravamo passati in svantaggio e poi abbiamo rimontato. Ricordo ancora la gioia mia, la gioia dei miei compagni, la gioia del pubblico. Insomma una emozione unica“.

Ciao Vito, e grazie per l’intervista.

Un saluto ed un ringraziamento a te ed a Crotone Sport per lo spazio a me concesso“.

 

Lascia un commento

Scroll To Top