Verso il derby Isola-Cutro, intervista a mister Salerno: “Gara affascinante ma vale sempre tre punti”

Verso il derby Isola-Cutro, intervista a mister Salerno: “Gara affascinante ma vale sempre tre punti”

E’ pronta per il derby crotonese l’Isola Capo Rizzuto, una partita attesa e sempre sentita tra due squadre rivali in campo e amici fuori. Mister Salerno lo sa bene e come sempre invita alla calma i suoi giocatori: “Sarà una partita difficile a prescindere che sia derby, al momento la stiamo vivendo come una partita normale ma sono certo che il Sabato si sentirà l’aria da derby. Loro sono una squadra ben organizzata, ci sono tanti ex che vogliono far bene, su tutti mister Leone, un allenatore molto preparato che sicuramente verrà qui a giocarsi la partita a viso aperto. Dobbiamo fare molta attenzioni, possiamo permetterci passi falsi, vogliamo vincere come sempre”.

Dunque come sottolineato da lei ancora si sente l’aria derby: “Isola – Cutro è sicuramente il derby più bello del crotonese, quello più storico e sentito, l’aria derby si sentirà sicuramente in partita. Sono comunque due società che da sempre si stimano e si rispettano, ho anche io tanti amici a Cutro e spero in una bella partita all’insegna del fair play. Però non dimentichiamoci che tutti i derby valgono sempre tre punti, quindi vanno affrontati con la calma di sempre”.

Torniamo un attimo indietro, la vittoria sofferta a Siderno: “Ho letto tanto a tal proposito, onestamente, però, io ho visto un’altra partita, certamente avevamo di fronte un ottimo avversario ma tutta questa sofferenza non c’è stata. Sull’1-0 abbiamo avuto due occasioni per raddoppiare con Trentinella e Di Micco, ci è mancato un rigore netto su Piemontese. Nel secondo tempo siamo rimasti in 10, loro hanno pressato tanto ma di concreto non hanno creato nulla, a parte un paio di conclusioni su calci piazzati. Abbiamo vinto su un campo difficile dove hanno perso Vigor Lamezia e Sambiase, lo Scalea ha pareggiato, è questo che andrebbe messo in risalto non la sofferenza”.

A proposito di Siderno, finalmente si è visto in campo Zangaro, quando sarà al 100%? “Finalmente si, per noi è un grande acquisto, un giocatore importante. A Siderno è entrato nel momento di maggior pressione quindi ha fatto poco, penso che lo avremo al top per metà Novembre, si sta allenando tanto, si è impegnato molto per tornare presto in campo e siamo tutti contenti di riaverlo a disposizione”.

Emergenza in difesa con l’assenza di Itri, la situazione del resto della squadra? “Dobbiamo ancora valutare bene Scuteri e Foderaro, non sono al meglio e si sono allenati poco, decideremo all’ultimo momento. Angotti ha avuto un virus intestinale e al momento non è arruolabile, speriamo possa essere a disposizione. Dietro mancherà Itri, un’assenza pesante e forse troppo esagerata, ho visto cose simili puniti sempre con una giornata con noi due, questo non va bene, c’è bisogno di equità quando si emette una sentenza. Sto provando diverse soluzioni per sostituirlo, ancora non ho deciso ma le alternative ci sono, ho fiducia nei miei ragazzi”.

Lascia un commento

Scroll To Top