Verso Cutro-Cotronei, intervista a Sestito: “Per me gara speciale, dovremo essere concentrati”

Verso Cutro-Cotronei, intervista a Sestito: “Per me gara speciale, dovremo essere concentrati”

Francesco Sestito portiere classe 1989 è uno dei migliori estremi difensori calabresi, abile tra i pali e che dà molta sicurezza alla sua squadra. Come ben si sa il numero uno del Cotronei è uno degli ex del derby di sabato, essendo proprio di Cutro ed avendo contribuito per tanti anni ai successi della squadra del suo paese. In occasione di questo match, lascia qualche dichiarazione al pubblico.

Cosa significa per te essere un leader difensivo?

Sicuramente essere un leader difensivo significa avere tanta responsabilità essendo in porta, un ruolo molto particolare , con responsabilità sulle spalle. Un peso che però non mi hai mai spaventato“.

Dopo aver perso la finale di Coppa Italia dilettanti come ha reagito la squadra?

Siamo ancora un po’ amareggiati per come è avvenuta quella sconfitta, con tanti episodi controversi, ma allo stesso tempo abbiamo reagito alla grande da vera squadra, e si è visto con l’Aurora Reggio la fame di vittoria che avevamo“.

Quali sono i tuoi stati d’animo, visto che sabato affronterai la tua ex squadra ma anche la squadra del tuo paese?

Sarà un’emozione enorme in campo se sarò scelto per giocare essendo cutrese doc, una squadra di cui sono sempre stato tifoso e per cui tifo tuttora, e che mi ha cresciuto calcisticamente da quando sono bambino. Non posso che ringraziarli per questo, e auguro a loro le migliori fortune, ma come sempre darò tutto per la squadra in cui gioco attualmente“.

Come affronterete questo derby, visto che è il primo in Eccellenza tra le due squadre a Cutro?

Affronteremo la gara come abbiamo fatto sempre finora, giocando a viso aperto, ma sempre umili con il rispetto dell’avversario. Il Cutro è una squadra tosta, specie sul suo campo, e dovremo fare una gara perfetta per portare a casa il risultato“.

Lascia un commento

Scroll To Top