Una maglia contro il Coronavirus: donato elettrocardiografo al reparto di Neonatologia

Una maglia contro il Coronavirus: donato elettrocardiografo al reparto di Neonatologia

L’iniziativa “Una maglia contro il Coronavirus”, messa in atto durante le fasi più dure del lockdown, ha dato i suoi frutti. Il ricavato dell’asta di beneficenza, con tante maglie di squadre dilettantistiche, sia di calcio ad 11 che di calcio a 5, e non solo, ma anche di calciatori professionisti che hanno aderito, è stato speso per uno scopo nobile. Con la cifra raccolta è stato infatti acquistato e donato al reparto di Neonatologia dell’Ospedale San Giovanni di Dio di Crotone, un elettrocardiografo. Si tratta di uno strumento importante per individuare patologie cardiache minacciose per il neonato e ridurre la sindrome di SIDS (la cosiddetta morte in culla).

Un’iniziativa pregevole messa in campo da Angelo Orto, dirigente del Real Fondo Gesù ed allenatore, che ha visto la collaborazione di tante persone tra cui Francesco Squillace, segretario dello Scandale che ha curato la pagina Facebook e le aste, Giuseppe Zungri, Corinno Federico e tanti altri. Il calcio dilettantistico, con l’adesione di tantissime società non solo della provincia ma anche della regione, ha dimostrato grande solidarietà.

Lascia un commento

Scroll To Top