Una “finta” notizia ha fatto stare in ansia i tifosi del Crotone. Sabato la risposta allo Scida

Una “finta” notizia ha fatto stare in ansia i tifosi del Crotone. Sabato la risposta allo Scida

Succede che un quotidiano nazionale, con un articolo scritto da un giornalista calabrese, imbeccato chissà da chi (a tutti appare evidente), pubblichi una notizia che in realtà non è una notizia, o quantomeno è parecchio vecchia, di almeno qualche mese. La DDA di Catanzaro non ha accettato il giudizio del Tribunale di Crotone sulla vicenda che vedeva imputati e poi assolti i fratelli Vrenna, ed ha fatto ricorso. Si parla dell’autunno 2015, mese di ottobre. Poi altra richiesta di sequestro beni a novembre, anch’esso rigettato.

Il problema è che il Crotone ora non è più casualmente in alto nella classifica di B, ma è molto vicino alla promozione. Ed allora fa notizia parlare di questo sui media nazionali, per cercare di spegnere la bella favola calabrese. Ovviamente l’onda viene cavalcata da siti e giornali di informazione barese, pescarese e non solo. Insomma, da tutti quelli che avrebbero a cuore una disgrazia dell’Fc Crotone. Peccato che in realtà la squadra con questa vicenda non c’entri niente (nonostante le fantasie del TG5). Ribadiamo, una non notizia, e volendola rendere notizia parliamo di una notizia di qualche mese fa.

Leggere queste cose su Crotone, e soprattutto sulla squadra di calcio (perchè delle vicende personali della famiglia Vrenna se ne occupa la magistratura e non certo la tifoseria), ha fatto prima preoccupare, poi infuriare la tifoseria rossoblù. Non si può insinuare niente sui risultati ottenuti da questo splendido gruppo di ragazzi guidati da un allenatore eccezionale come Juric. Una mancanza di rispetto che Torromino, crotonese del gruppo, ha sottolineato subito con un post sulla sua bacheca di Facebook.

Vicende che non devono scalfire la solidità della squadra, anzi, possono renderla ancora più forte. Sabato arriva la Pro Vercelli, niente contro la squadra piemontese, ma ci aspettiamo una grande prestazione dei rossoblù, ancor più carichi ed orgogliosi, ed allo stesso tempo una risposta eccezionale della tifoseria pitagorica. Quello che è stato fatto finora è limpido, fantastico, storico. Nessuno può svegliarsi la mattina con il chiaro intento di danneggiarlo. Forza Crotone.

Lascia un commento

Scroll To Top