Una deviazione involontaria di Troest consegna un buon pari al Crotone sul campo della Virtus Lanciano

Una deviazione involontaria di Troest consegna un buon pari al Crotone sul campo della Virtus Lanciano

(nella foto Claiton Dos Santos, espulso nel secondo tempo)

LANCIANO-CROTONE 1-1

VIRTUS LANCIANO: Nicolas, Aquilanti, Troest, Ferrario, Nunzella, Grossi (dal 23′ st Vastola), Bacinovic, Di Cecco (dal 44′ st Pinato), Piccolo, Thiam (dal 37′ st Monachello), Gatto. In panchina: Aridità, Branescu, Conti, Amenta, Agazzi, Fioretti. Allenatore: D’Aversa.

CROTONE: Bajza, Zampano (dal 20′ st Balasa), Claiton, Ferrari, Martella, Minotti (dal 37′ st Dezi), Maiello, Salzano, Ciano (dal 32′ st Gigli), Torregrossa, De Giorgio. In panchina: Concetti, Suciu, Padovan, Oduamadi, Ricci, Beleck. Allenatore: Drago.

ARBITRO: Minelli di Brescia.

MARCATORI: 12’ pt Ferrario (V), 38’ pt Troest (aut.) (C).

AMMONITI: Zampano (C), Thiam (L), Ferrario (L), Monachello (L).

ESPULSO: 30′ st Claiton (C) per doppia ammonizione.

 

Non un grande Crotone, ma finalmente una trasferta che porta almeno un punto per i rossoblù che hanno saputo soffrire. Partita equilibrata per buona parte ma nel finale, con i calabresi in dieci per l’espulsione di Claiton, la squadra di casa ha spinto costringendo gli avversari ad una strenua difesa.

Le reti tutte nel primo tempo: Lanciano avanti con un colpo di testa di Ferrario su azione d’angolo. Ancora una volta dormita dei rossoblù nelle marcature su palla inattiva. Su angolo è arrivato però il pareggio: traiettoria insidiosa di Ciano a rientrare verso la porta e deviazione involontaria di Troest che inganna il proprio portiere.

Continua la risalita del Crotone che ha collezionato 7 punti in 4 partite, un bottino non da buttare visto l’andazzo della prima parte del campionato.

Lascia un commento

Scroll To Top