Un super Panucci consente al Real Casabona di battere il Savelli e avvicinare i playoff

Un super Panucci consente al Real Casabona di battere il Savelli e avvicinare i playoff

(nella foto la formazione del Real Casabona)

REAL CASABONA-GIOVENTU’ SAVELLI 2-1

REAL CASABONA: Varano, Pettinato, A. Rizzo, F. Vaccaro, Carbone (1′ st Spataro), Mazzini (31′ st Chiarello), L. Rizzo, Panucci (31′ st Scavello), Mancuso (8′ st S. Gallo), Aprigliano, Tigano. In panchina: Mauro, Melidone, A. Vaccaro. Allenatore: De Biasi

GIOVENTU’ SAVELLI: G. Chiarello (25′ st De Luca), Gentile, Greco, Tridico, Pontieri (12′ st Barbaro), S. Chiarello (12′ st P.A. Cerminara), Notaro, Anania, Bevilacqua, A. Cerminara, Balsamo. Allenatore: Barbato

ARBITRO: Carvelli di Crotone

MARCATORI: 29′ pt Panucci (RC), 4′ st Panucci (RC), 44′ st Tridico (S)

CASABONA (Kr) – Nell’anticipo mattutino della decima di campionato il Real Casabona prosegue la sua marcia vincente battendo l’impalpabile Gioventù Savelli. Risultato bugiardo nel quale i padroni di casa, nonostante il successo, recriminano un incalcolabile numero di occasioni gol non sfruttate e rivelatosi pesanti come macigni negli ultimi minuti di gioco. Match deciso da un immenso Panucci, leader quest’oggi di campo, centrocampo e partita: tocchi vellutati e fraseggi di qualità mettono in evidenza il suo credo nel privilegiare un possesso palla tanto bello quanto (spesso) irritante.

È comunque lui, come detto, il predestinato, l’uomo che cambia volto ad una disputa per oltre mezz’ora assonnata e figlia probabilmente del sabato sera: mancino ‘volante’,sugli sviluppi di un azione ben congeniata al centro, che dai 25 metri manda la palla dove G. Chiarello non può arrivare. I frutti della svolta si rivedono subito ad inizio ripresa quando Mancuso, al 4′ st, messo a terra a limite dell’area, guadagna una preziosa punizione: ancora Panucci, in smoking bianco, piazza con maestria il colpo del ‘poi decisivo’ k.o.. Doppietta e boato!

La partita prosegue sempre nel segno dei padroni di casa: palo di Tigano e miracolo G. Chiarello su Gallo. Galeotta è poi la mano in area dello stesso al 44′ st, redarguita diligentemente dall’arbitro col calcio di rigore per gli ospiti. Gentile si fa ipnotizzare da Varano che però non può nulla sulla ribattuta a rete di Tridico. 5’ di recupero non bastano ai savellesi per riequilibrare l’incontro. Il Real Casabona convince e dopo il trittico di vittorie comincia seriamente a sognare in grande.

Daniel Passarelli

Lascia un commento

Scroll To Top