Un ottimo Mesoraca frena il Sant’Anna. Finisce a reti bianche

Un ottimo Mesoraca frena il Sant’Anna. Finisce a reti bianche

SANT’ANNA-MESORACA 0-0

SANT’ANNA: Scaccianoce, Demeco, Pignanelli, Scandale, Marsala, Rodio, Liperoti (dal 37’ st Stillitano), Fra. Ribecco, Giungato (dal 10’ st Garofalo), Petrocca (dal 23’ st Samake), Fa. Ribecco. In panchina: Caterisano, Condello, Guarino, Comito. Allenatore: Maiolo.

MESORACA: Oliverio, Fontana, Leto, Marino, Peluso, Corasaniti, Marrazzo, Garofalo, Brizzi (dall’ 11’ st F. Leto), Varacalli (dal 37’ Criniti), Vescio (dal 42’ st Riga). In panchina: Fico, Miletta, Lerose, Valoroso. Allenatore: Varacalli.

ARBITRO: Bruno di Rossano.

SANT’ANNA – Il Sant’Anna viene ancora bloccato sul pari, questa volta fra le propria mura amiche e dopo aver disputato una gara non all’altezza delle sue possibilità. D’altro canto, a Sant’Anna si è visto un ottimo Mesoraca, schierato bene in campo da mister Varacalli e che ha lottato su ogni pallone dimostrando di avere le idee ben chiare su come disputare il proprio campionato.

Partita abbastanza noiosa per tutti i novanta minuti con il Mesoraca che, dopo il bel tiro di Petrocca parato da Oliverio, ha due nitide occasioni per passare in vantaggio. La prima occasione è per Brizzi che dal limite dell’area di rigore calcia a rete e Scaccianoce si salva deviando in angolo. Al 34’ è Marrazzo che si trova solo davanti a Scaccianoce e gli calcia la alla addosso sprecando una ghiotta occasione. Sul finire del primo tempo, mister Maiolo deve fare i conti con gli infortuni muscolari di Giungato e Liperoti che restano in campo stringendo i denti.

La ripresa è una brutta copia della prima frazione con una girandola di ammonizioni da ambo i lati e con poche occasioni degne di nota. Infatti entrambe le squadre si affidano al lancio lungo alla ricerca degli attaccanti che non pungono. All’11 Garofalo prende il posto dell’infortunato Giungato, ma il risultato non cambia. Al 40’ lo stesso Garofalo tenta di sorprendere Oliverio direttamente da calcio piazzato, la respinta del portiere è corta ma Rodio, a pochi passi dalla porta, non riesce ad impattare bene la palla che finisce tra le mani dell’estremo difensore mesorachese.

Secondo derby stagionale da archiviare al più presto per il Sant’Anna che oltre alla brutta gara, dovrà fare i conti con l’infermeria che preoccupa e non poco mister Maiolo. Per il Mesoraca è un ottimo punto, il primo guadagnato contro il Sant’Anna che nelle passate stagioni aveva sempre vinto.

Lascia un commento

Scroll To Top