Un finale da urlo per la Nuova Petilia: battuta a domicilio la capolista Steccato

Un finale da urlo per la Nuova Petilia: battuta a domicilio la capolista Steccato

STECCATO-NUOVA PETILIA 2-3

STECCATO: Caterisano, Puccio (33’ st R. Salerno II), Muraca, Martino (28’ st Curatola), S. Falcone (39’ st Proietto), C. Falcone, F. Falcone, Ranieri, Trapasso, Scumaci, Gidari. In panchina: Loprete, Grazioso, R. Salerno I, Mesoraca. Allenatore: Luciano-Chiaravalloti.

NUOVA PETILIA: Perri, Pace, Venturino, Scalise, L. P. Ierardi (1’ st Monopoli), V. Castagnino (20’ pt P. Ierardi), A. Rocca, F. Ceraudo (26’ st Esposito), S. Castagnino, Cardamone, A. Ceraudo. Allenatore: Gumari-Cropanese.

ARBITRO: Ceraso di Crotone.

MARCATORI: 28’ pt F. Falcone (S), 29’ pt Cardamone (NP), 35’ pt Puccio (S), 41’ st P. Ierardi (NP), 45’ st A. Ceraudo (NP).

 

SAN LEONARDO Di CUTRO (Kr) – Scivolone interno per lo Steccato che viene così raggiunto dal Real Roccabernarda. Cutresi due volte in vantaggio e due volte raggiunto e alla fine superati da una determinata Nuova Petilia. Dopo il 2-1 del primo tempo sembrava una giornata favorevole alla squadra di mister Luciano, ma i petilini hanno dimostrato di puntare con determinazione ai playoff, nei quali vorranno recitare un ruolo da protagonisti. Lo Steccato ha terminato la gara in 10 per l’espulsione di Scumaci.

Lascia un commento

Scroll To Top