Un derby per rinascere? Oddo alla ricerca della prima vittoria

Un derby per rinascere? Oddo alla ricerca della prima vittoria

Sia Crotone che Cosenza speravano in un inizio migliore di campionato. In una Serie B avvolta nel caos dall’inizio, con ricorsi in tribunale per ripristinare il format a 22 squadre ancora in gioco, le due squadre calabresi non hanno mai ingranato la marcia e veleggiano nella zona bassa della classifica, rischiando grosso. E se il Cosenza di Braglia sapeva che, dopo la clamorosa promozione della scorsa stagione, lottare per la salvezza sarebbe stato duro e la permanenza in Serie B sarebbe stato l’obiettivo stagionale, il Crotone aveva ambizioni ben più alte, visto che i rossoblu puntavano alla promozione diretta dopo la retrocessione all’ultima giornata, l’anno scorso.

Dopo il disastroso avvio di stagione, il presidente Vrenna ha deciso: via Giovanni Stroppa, dentro Massimo Oddo. L’ex allenatore dell’Udinese, come spiegato dallo stesso Vrenna durante la presentazione, è stato chiamato per far reagire una squadra a cui era stato tolto poco rispetto alla scorsa stagione, ma con pochi inserimenti. Oddo è alla ricerca ancora della sua prima vittoria: chiamato il 29 ottobre, ha potuto allenare soltanto nel pareggio casalingo contro il Carpi e nella sconfitta in trasferta a Perugia. Avrà, ora, un ambiente molto caldo, sia perché il derby con il Cosenza è una partita che va vinta, ma anche perché i tifosi sono oramai spazientiti dalla mancanza di risultati di una squadra che aveva un progetto ben più ambizioso. E se comunque non è tutto perso – sono solo 11 le giornate giocate e 5 i punti dalla zona playoff – in casa pitagorica si ha la sensazione che il derby può rappresentare una sorta di spartiacque della stagione. O la va o la spacca.

Ciò è stato rappresentato dal fatto che il presidente Gianni Vrenna è stato presente alla seduta pomeridiana indetta da Oddo giovedì scorso. Molti calciatori sono impegnati con le Nazionali, che, aggiunti agli infortunati, hanno dato al tecnico dei calabresi una rosa abbastanza ridotta. Simy si è, invece, riaggregato alla squadra dopo essere rientrato dal permesso. Sebbene la situazione non sia delle migliori in casa pitagorica, i bookmakers ritengono ancora gli uomini di Oddo favoriti, molto probabilmente per il fattore campo. L’Ezio Scida potrebbe, infatti, dare la spinta necessaria ai calciatori del Crotone per risvegliarsi da questa spiacevole situazione di classifica. Insomma, il tempo c’è, e anche la voglia per portare a casa un derby che potrebbe avere il sapore della rinascita. Il Crotone di Massimo Oddo ci crede e vuole mettersi alle spalle il periodo nero.

Lascia un commento

Scroll To Top