Un anno fa moriva Giuseppe Faga. La sua mancanza si sente nel calcio crotonese

Un anno fa moriva Giuseppe Faga. La sua mancanza si sente nel calcio crotonese

Un anno è passato dalla scomparsa di Pino Faga. Una istituzione del calcio dilettantistico crotonese che tanto ha fatto per i giovani della città pitagorica. La sua morte, avvenuta in una clinica di Cotronei al culmine di una lunga malattia, ha lasciato un vuoto incolmabile per chi seguiva o praticava il calcio cosiddetto “minore”. Ancora oggi è forte la commozione di chi ha condiviso con lui anni di passione e di partite nei campi polverosi della nostra provincia e regione.

Il movimento nella città capoluogo ne ha risentito in modo pesante, nessuno è riuscito a tenere in vita la storica Sporting Crotone, e moltissimi ragazzi ai quali Faga possono solo ricordare i bei tempi delle partite col presidentissimo in panchina. Solo il Real Fondo Gesù cerca di mantenere vivo il movimento tra mille difficoltà. Lo stile pittoresco di Faga e la sua grande passione per il calcio, comunque, rimangono impressi nella mente di tutti.

Lascia un commento

Scroll To Top