Tutto facile per l’Isola Capo Rizzuto col Corigliano. Tripletta di Rizzo. La società ora pensa in grande

Tutto facile per l’Isola Capo Rizzuto col Corigliano. Tripletta di Rizzo. La società ora pensa in grande

ISOLA CAPO RIZZUTO-CORIGLIANO 5-0

POL. ISOLA CAPO RIZZUTO: Lamberti, Girasole, Russo, Viscomi, Marsala (28’st Caterisano) Minutolo, Cosentino , Ribecco (12’st Errigo), Rizzo, Marano (34’st Filoramo), Scuteri. In panchina: Grande, De Luca, Franco, Fortino. All. Leone.

CORIGLIANO: Reda, Staffa, Maglione, Apicella (23’st Montalto), Piangente, Berlingeri, Stamato, Russo, El Hady, Gassamà (26’st Franchino), Salerno (10’st Fedele). In panchina: Perri, Stillitano, Maestri. All. Aita.

ARBITRO: Critelli di Catanzaro (Tavella e Minniti di Reggio C.).

MARCATORI: 17’pt Marsala, 26’pt, 45’pt Rizzo, 30’st Scuteri, 39’st Rizzo.

NOTE: Spettatori 400 circa. Ammonito: Apicella (C). Angoli: 7-1 per l’Isola. Recupero: 1’pt; 4’st

 

ISOLA CAPO RIZZUTO: Gara senza storia al Sant’Antonio di Isola Capo Rizzuto, i padroni di casa dominano per tutta la partita lasciando davvero poco ad un avversario apparso non all’ altezza della situazione. Un 5-0 che non ammette repliche e che poteva essere anche più ampio, il Corigliano non riesce mai ad entrare in partita, Lamberti non sporca nemmeno i guanti e viene chiamato in causa solo per un paio di rinvii dal fondo e per qualche retropassaggio.

Andando nei dettagli dell’incontro la partita si anima già nei primi minuti, con l’Isola che mette subito in chiaro le cose, al 12’ Rizzo prova un tiro di controbalzo deviato in angolo dal portiere, passano appena 5’ minuti e Marsala porta in vantaggio i suoi con un perfetto colpo di testa su assist di Scuteri. Il centrale difensivo dedica questa gol alla giovane cognata che sta lottando tra la vita e la morte per una grave malattia, incitandola a non mollare. L’Isola amministra bene e al 26’ Rizzo fa 2-0 raccogliendo di testa un cross dalla destra di Russo. Alla mezz’ora ci prova Scuteri su punizione, palla di poco a lato, il Corigliano fa tanta fatica ad uscire dalla propria metà campo. Nei minuti finali di primo tempo prima viene annullato il 3-0 a Minutolo, poi Rizzo fallisce clamorosamente da pochi passi e lo stesso Rizzo al 45’ fa 3-0 facile facile: Tiro di Marano da fuori, il portiere devia sul palo la palla resta li e il numero 9 si avventa sul pallone mandandolo in rete.

Nella ripresa la musica non cambia, l’Isola domina e il Corigliano resta praticamente a guardare, Russo e Rizzo sfiorano il 4-0 in due occasioni, ma ci pensa poi Scuteri alla mezz’ora a battere per la quarta volta il giovanissimo Reda. Il 5-0 arriva al 39’, Viscomi con un perfetto lancio in profondità mette Rizzo a tu per tu col portiere, l’attaccante isolitano lo batte facilmente e fa tripletta, ottavo gol stagionale. Vittoria convincente e meritata per la formazione di mister Leone, una partita perfetta con una fase difensiva senza sbavatura e un reparto offensivo devastante, bene anche le geometrie e i muscoli della linea mediana. Gara importante anche dal punto di vista tattico e atletico, con i giallorossi che si mostrano sempre più pronti domenica dopo domenica.

Tre punti che consentono all’Isola del presidente Leonardo Sacco di staccare la Vibonese e rimanere da sola in terza posizione, dietro solo a Palmese e Gallico Catona, cresce ancora di più il rammarico per i due punti persi a Brancaleone. Con questa posizione di classifica, conoscendo le grandi ambizioni del presidente, la società inizia a pensare in grande e presto potrebbe tornare sul mercato a caccia di qualche elemento importante per far fare alla squadra il definitivo salto di qualità e cambiare obiettivo. I tifosi sognano.

 

Isola Capo Rizzuto 2014-2015 11a giornata

Lascia un commento

Scroll To Top