Tutto facile per la Metal Carpenteria Crotone: Castrovillari battuto in tre set

Tutto facile per la Metal Carpenteria Crotone: Castrovillari battuto in tre set

(nella foto Raffaella Stasi e Romina Pioli)

METAL CARPENTERIA CROTONE-COMPRO ORO AVOLIO CASTROVILLARI 3-0
Parziali set: 25-21, 25-16, 25-13

METAL CARPENTERIA CROTONE: Pioli, S. Reale, M. Reale, Bitonti, Stasi (L), Lorenzetti, Scida, Previtera, D. Cosentino, A. Cosentino, Vrenna, Pacecca ( L2). Allenatore: Asteriti

COMPRO ORO AVOLIO CASTROVILLARI: Pugliese, Catalano, Biscardi, Schifino, Sposato, Ammirati, Graziano, Mindicini, Vujevic, Cruscomagno. Allenatore: Graziano

ARBITRI: Ferrise e Cugnetto di Lamezia Terme

NOTE: durata set 24′, 22′, 18′. Tot. 64 min.

CROTONE – Vittoria netta per le ragazze di mister Asteriti che si sbarazzano in poco più di un’ora di una Compro oro Avolio Castrovillari che è riuscita a rimanere in partita per poco meno di un set. La formazione pitagorica ha centrato tutti gli obiettivi: punteggio pieno, pochi errori e soprattutto far riposare le atlete ancora non al top della forma e che stanno recuperando dagli acciacchi fisici vari, proprio come Debora Cosentino che finalmente si è rivista anche se in panchina.

Asteriti non ha dovuto cambiare nemmeno per uno scambio il sestetto titolare, ha dato fiducia ad Arianna Muscò che nel terzo parziale ha infilato cinque servizi consecutivi consentendo alla squadra di allungare, in cabina di regia ottima prova di Federica Lorenzetti mentre Pioli e Bitonti hanno gestito le giocate nel migliore dei modi alternando forza a colpi di gran classe. Migliore in campo il libero Raffaella Stasi, autrice di una prova di spessore e che ha ingaggiato un vero e proprio duello personale con le giocatrici ospiti fino all’ultimo scambio. Positive anche Silvia Reale e Carla Previtera, sempre più incisiva con gli attacchi centrali.

La cronaca: nel primo set le squadre si affrontano senza esclusioni di colpi, non c’è mai uno scatto decisivo di una delle due formazioni e si arriva fino al 20 pari. Castrovillari rimane aggrappata al set grazie soprattutto ai colpi di Schifino e Ammirati ma nel finale di parziale arriva il sorpasso deciso della Metal Carpenteria che chiude sul 24-21. La partita finisce praticamente qui. La compagine di coach Graziano nel secondo parziale accusa un break di 4-0 già in apertura, le ospiti continuano a sbagliare troppo sia in battuta che in ricezione, la Metal Carpenteria è implacabile e attacca con percentuali altissime. Si arriva fino al 24-14, due punti consecutivi di Castrovillari alimentano la fiammella della speranza ma il servizio fuori di Schifino consegna il venticinquesimo punto alle pitagoriche.

Nel terzo set la squadra del Pollino ormai ha mollato, Crotone non allenta la presa e continua a martellare fino a chiudere il parziale in poco meno di venti minuti. “E’ stata una buona gara, abbiamo affrontato una squadra giovane e di grande prospettiva. Hanno sbagliato qualcosa di troppo ma sono soddisfatto perché oltre a vincere siamo riusciti a restare in campo con lo stesso sestetto preservando le giocatrici appena rientrate dagli infortuni”.

Lascia un commento

Scroll To Top