Troppo forte l’Ekuba Volley per la Metal Carpenteria. La squadra di Palmi si impone al Palakrò in tre set

Troppo forte l’Ekuba Volley per la Metal Carpenteria. La squadra di Palmi si impone al Palakrò in tre set

METAL CARPENTERIA-EKUBA VOLLEY 0-3
(Parziali: 20-25, 26-28, 20-25)

METAL CARPENTERIA: Bitonti, D. Cosentino, A. Cosentino, Negroni, Ceravolo, Malena, Scida, Pacecca (L1), Cesario (L2), De Franco, Musco’, Sitra. Allenatore: Asteriti.

EKUBA VOLLEY: Diago, De Araujo, Carrozza (L), Careri, Cambareri, Buonaccorso, Crucitti, Lo Previte, Notabelli. Allenatore: Jasakova.

ARBITRI: Notaro e Scalzo.

NOTE: Durata set: 22′, 38′, 25′. Tot.: 85 min.

 

Terza sconfitta stagionale per la Metal Carpenteria Crotone che cade sotto i colpi della Eurofiscon Ekuba Palmi che conferma l’ottimo stato di forma grazie al quale è ancora a punteggio pieno con sei vittorie consecutive in campionato. Per la prima volta al Palakrò è stata realizzata un’iniziativa in collaborazione con McDonald’s, promossa dalla “Fondazione McDonald” nata in concomitanza con la Giornata mondiale del Bambino.

Tornando invece alla cronaca Mister Asteriti sceglie di avvalersi del doppio libero con Pacecca e Cesario che si alternano, in cabina di regia come sempre ci va Marta Negroni, l’opposto è il capitano Bitonti, i martelli Malena e Ceravolo e come centrali ci sono Debora Cosentino e Marta Scida. Nel primo set parte meglio la formazione ospite che già in avvio riesce a guadagnarsi un buon margine che riuscirà a conservare per gran parte del parziale che chiude in vantaggio di cinque punti.

Anche in apertura del secondo game è sempre Palmi a condurre i giochi anche se le pitagoriche iniziano a riorganizzare le idee, sbagliano meno e se la giocano alla pari. In ogni caso la Eurofiscon rimane concentrata e si porta sul 19-13; Asteriti chiama il time-out e la squadra scende in campo trasformata. Il gap viene immediatamente cancellato, Crotone effettua il sorpasso e sul 24-22 ha due set point. Che però non riesce a sfruttare, si va ai vantaggi e dopo un paio di scambi Palmi ha la meglio 28-26. Sotto di due set Asteriti prova a dare la scossa alle sue ragazze ma il risultato purtroppo non cambia.

Il terzo parziale più o meno scivola via come il primo, in campo Anna Cosentino prende il posto di Ceravolo ma Palmi amministra senza particolari problemi e chiude sul 3-0. In una partita già difficile per la Metal Carpenteria ci si è messa di mezzo anche la direzione di gara non proprio perfetta degli arbitri che oltre a qualche svista macroscopica si sono mostrati anche poco sicuri in diverse decisioni. L’occasione per un pronto riscatto arriverà già questa settimana nel match con le cugine della Fidelis Cirò Marina, una gara da vincere per le crotonesi che vogliono rimanere nella scia delle prime in classifica.

LA CLASSIFICA: Lamezia 16, Eurofiscon Ekuba 18, Futura 14, Panificio Colacchio 12, Di Dieco 10, Costa Viola 10, METAL CARPENTERIA KR 9, Sensation 8, Paper Moon 5, Elio Sozzi 5, Fidelis 3, G.M. 3, Stella Azzurra 0.

Lascia un commento

Scroll To Top