Trasferta in casa del Putignano per la Pallamano Crotone. La squadra pitagorica cerca i primi punti

Trasferta in casa del Putignano per la Pallamano Crotone. La squadra pitagorica cerca i primi punti

Archiviata la sosta imposta dal calendario è nuovamente tempo di campionato e la Puliverde è attesa da una partita a dir poco impegnativa. La formazione crotonese sabato prossimo con inizio alle ore 19 giocherà sul difficile campo della Polisportiva Uisp 80 Putignano. Un incontro non certo semplice perché la formazione pugliese coltiva sogni ambiziosi. Non avrà dunque vita facile la Puliverde Crotone che vuole però iniziare a mettere i primi punti in classifica. I rossoblù giocheranno però una partita a viso aperto votata all’attacco.

Nessun calcolo inziale se non quello di giocare per ottenere la piena posta in palio. Non conta se si è impegnati fuori casa, se si affronta la prima in classifica o l’ultima. La mentalità del Crotone è sempre la stessa giocare per vincere. Certo non sempre si può farlo, ma l’importate è dare il massimo. La squadra non ha mai lesinato impegno, anzi nonostante le due sconfitte di inizio stagione è uscita dal campo fra gli applausi degli spettatori ed i complimenti degli avversari. Con la voglia, la grinta e la velocità la Puliverde cerca di colmare la differenza atletica e l’inesperienza che paga agli avversari.

La squadra è giovanissima e quindi ha poca esperienza e non vanta molti giocatori dal fisico possente. I margini di miglioramento però ci sono tutti e su questa basa che il tecnico sta costruendo la squadra del futuro. A Putignano sarà partita vera fra due squadre che non vogliono assolutamente perdere. Gli avversari hanno una buona tradizione ed un’ottima squadra. La sosta è stata sfruttata dal tecnico Antonio Cusato che ha fatto allenare duramente i suoi giocatori sotto tutti gli aspetti. Niente è stato lasciato al caso si è lavorato sia sulla difesa che sull’attacco oltre che sulla tecnica personale. Giorni utili che sono serviti per la crescita dei giocatori.

Non sarà della partita Roberto Perri per impegni di lavoro. Un’assenza pesantissima per il tecnico Cusato che comunque valuta altre alternative. Il maggiore indiziato a ricoprire il ruolo di terzino sinistro lasciato libero da Perri è Giuseppe Mariano. Quest’ultimo è un giocatore molto duttile che sa adattarsi a tutti i ruoli e riesce sempre a tirare fuori il meglio di se. In dubbio il portierone Luigi Cortese che nell’allenamento di martedì ha preso una botta alla caviglia destra e sta lavorando a parte. Lui vuole esserci, ma l’ultima parola spetta al tecnico.

Lascia un commento

Scroll To Top