Tra Verzino e Marcellinara finisce prima per rissa. Di chi le responsabilità?

Tra Verzino e Marcellinara finisce prima per rissa. Di chi le responsabilità?

VERZINO-MARCELLINARA sospesa al 30’ st sull’1-0

VERZINO: Pettinato, Rizzo, Caputo F., Caputo A., Iocca, Lapietra, Levato ( 14’st Turano), Barbuto (25’st Pollizzi), Caputo F., Adamo (35’st Silletta).

MARCELLINARA: Torcasio, Greco F., Rotella M., Greco R., Perri, Capicotto, Roseno, Nistico, Molinaro, Rotella G., Paone. All. Lanciano.

ARBITRO: Alfonso Marino di Crotone.

 

VERZINO. Poco calcio da raccontare della partita tra Verzino e Marcellinara, una gara che è iniziata male e finita peggio. Due gli episodi gravi a condizionare il match, prima il brutto fallo subito da capitan Ivan Perri costretto ad uscire dal campo e recarsi in ospedale per un colpo alla testa, ma qui si è trattato di uno scontro fortuito e non certo voluto. Poi, poco più tardi, l’episodio chiave che ha portato il direttore di gara a sospendere il match: Tallarico commette fallo in mezzo al campo, da qui ne nasce una rissa prima contro lo stesso Tallarico poi contro il direttore di gara, non si capisce bene da parte chi ma alla fine il signor Marino decide per la sospensione del match. Come sempre in questi casi le versioni sono contrastanti, leggeremo giovedì le decisioni del giudice sportivo territoriale.

Lascia un commento

Scroll To Top