Tra Cotronei e Trebisacce un pari che fa felice i padroni di casa: salvezza diretta!

Tra Cotronei e Trebisacce un pari che fa felice i padroni di casa: salvezza diretta!

COTRONEI-TREBISACCE 1-1

COTRONEI 1994: G. De Gennaro 6, Rosi 6,5, Stumpo 6, A. Trapasso 6 (8’ st Ambrogio 6), Lappanese 6, C. De Gennaro 6,5, Corigliano 6 (39’ st Teti sv), Orlando 6,5, Danti 6, Lorecchio 6,5, Fata 6 (32’ st S. Trapasso sv). In panchina: Timpano, Ruga. Allenatore: F. Trapasso 6,5.

TREBISACCE: Carnevale 6, Fittipaldi 6, Rubino 6, De Simone 6, Granata 6,5, Blaiotta 6, Sifonetti 5,5 (23’ st Sposato 6), Ferrentino 6, Porco 6, De Lorenzo 6,5 (39’ st Partepilo sv), Mecingedi 5,5 (4’ st Orlando 6). In panchina: Costa. Allenatore: Cuccaro 6.

ARBITRO: Franco di Locri 6 (assistenti: Florio e Crimi di Locri).

MARCATORI: 32’ pt Rosi (C), 8’ st De Lorenzo (T)

Il Cotronei del presidente Alessio può festeggiare tra le mura amiche un’insperata salvezza coronata da un girone di ritorno strepitoso, mentre per il Trebisacce è un pareggio che serve a poco, visto che i tirrenici arrivano in terra crotonese con la matematica certezza di disputare gli spareggi promozione, dove l’avversario di turno sarà il Torretta di Lomonaco.

Il match parte a rilento con le due squadre che non vogliono farsi male e a parte qualche giocata di fino di Orlando e qualche folata offensiva del solito Lorecchio, sia De Gennaro che Carnevale risultano inoperosi. Al 30’ squillo di tromba del Trebisacce, con Porco che lambisce il palo alla destra di Giandomenico De Gennaro. Passano appena 2’ ed è Rosi a rompere gli equilibri con uno splendido pallonetto che va a superare l’estremo difensore ospite in uscita. Gli ospiti prima della fine del tempo provano a pareggiare i conti, ma De Gennaro è attento. Finisce così 1-0 la prima frazione di gioco.

Nella ripresa dopo qualche minuto di stallo pareggiano i conti i ragazzi di Cuccaro grazie a un bel diagonale di bomber De Lorenzo. Al 22’ st Orlando prova a riaccendere il match, ma la palla si stampa sulla traversa. Pochi minuti dopo è Danti a non sfruttare al meglio un ottimo passaggio del sempre presente Orlando. La partita scivola via senza ulteriori sussulti e dopo 3’ di recupero può partire la festa sugli spalti, con il Cotronei che può festeggiare la permanenza in Promozione, ma con la testa già alla prossima stagione, per un campionato da protagonista.

Lascia un commento

Scroll To Top