Tra Castellese e Santa Severina ripresa da brividi: gli ospiti rimontano due gol

Tra Castellese e Santa Severina ripresa da brividi: gli ospiti rimontano due gol

(nella foto l’esultanza di Leone dopo il provvisorio 2-0)

CASTELLESE-SANTA SEVERINA 2-2

CASTELLESE: Tallarico, Zoffreo, Bonfanti, L. Colosimo, Procopio, Sammarco, Diletto (35’ st Iannone), E. Colosimo, Gidari (12’ st Pipita), Leone, Mannolo. In panchina: Megna, Geraldi, Ferrini, Comito. All. Villaverde

SANTA SEVERINA: Zito, Cerrelli (32’ st Verzino) , Coricello, Durante, Capalbo, Gallasso, Basile (22’ st Parisi), M. Misiti, Russo, Adamo, De Tursi. In panchina: Luciano, Cariano, De Siena, Verzino, Ranieri, S. Misiti, Parisi.

ARBITRO: Sità di Catanzaro

MARCATORI: 9’ st Gidari (C), 13’ st Leone (C), 15’ st De Tursi (S), 48’ st Parisi (S).

NOTE: Al 48’ st Espulso Sammarco (C). Ammoniti: De Tursi (S), Pipita, Bonfanti.

 

SAN LEONARDO (Kr): Partita dai due volti a San Leonardo di Cutro tra Castellese e Santa Severina, primo tempo scialbo e con pochi sussulti, ripresa bella e con continui capovolgimenti di fronte, nonostante le pessime condizioni del terreno di gioco. Alla fine il pareggio è risultato più giusto per quanto visto in campo.

Andiamo in ordine però, nel primo tempo come detto gara con poche emozioni, probabilmente il vento e il forte freddo hanno inciso sulla condizione fisica e mentale dei 22 in campo. Infatti il gioco inizia ad accendersi solo intorno alla mezz’ora, quando ormai le gambe erano ben calde, ci prova prima la Castellese con le conclusioni da fuori di Leone e Mannolo che finiscono a lato. Gli ospiti si affidano esclusivamente alle giocate di Gianni Adamo, indubbiamente migliore in campo, il numero 10 crea più volte superiorità che poi non viene sfruttata a dovere dai suoi compagni. Ci prova poi lui stesso direttamente da calcio di punizione ma Tallarico, in due occasioni, non si sorprendere. La Castellese reagisce e ci prova con Leonardo Colosimo che calcia da fuori mancando il bersaglio, poco dopo gli ospiti reclamano per un calcio di rigore apparso netto, l’azione prosegue e De Tursi riesce a concludere in porta, Sammarco salva sulla linea con un grande intervento in scivolata. Nel finale Mannolo sfiora in due occasioni il vantaggio.

Nella ripresa la Castellese inizia all’attacco, nei primi minuti Mannolo e compagni sono costantemente nell’area avversaria a caccia del vantaggio, il gol arriva al 9’: Diletto raccoglie un lancio in profondità e calcia in porta con un preciso tiro di controbalzo, Zito respinge e sulla ribattuta Gidari si lancia in acrobazia sul pallone e insacca in rete, un bel gesto tecnico dell’attaccante di casa. Poco dopo ci prova ancora Diletto e Zito si oppone, ma al 13’ il portiere ospite non può nulla sulla conclusione di testa ravvicinata di Leone, è il 2-0 che sembra spegnere le speranze ospiti. In realtà spegne i padroni di casa, l’undici di Villaverde sente la vittoria in tasca e si rilassa troppo, al 15’ De Tursi ricorda che la partita è ancora lunga e accorcia le distanze.

Da qui in poi gli animi si surriscaldano. La partita diventa maschia col gioco che si concentra per lo più a centrocampo, in uno scontro fortuito, con Procopio, il giovane Cerrelli cade male e sbatte col collo, costretto ad uscire verrà successivamente trasportato in ospedale dall’ambulanza, nulla di grave per fortuna. Il gioco riprende con la Castellese che non riesce a sfruttare i numerosi contropiedi con Pipita e Iannone.

In pieno recupero tutto il Santa Severina si catapulta all’attacco, Parisi suona la carica, al 46’ De Tursi conclude a botta sicura, il suo tiro è deviato da Sammarco e si infrange sul palo. Due minuti più tardi, con pioggia e vento decisamente aumentate, Parisi si fa imbeccare tutto solo in area e da pochi passi insacca in rete e regala il pareggio ai suoi. Peccato, però, che la posizione dell’attaccante fosse ben al di là della linea difensiva della squadra di casa, un errore arbitrale da non condannare, considerando anche l’ottima direzione, viste le pessime condizioni del meteo in quell’ultimo frangente di gara. I padroni di casa recriminano quindi per un fuorigioco sul gol del 2-2, gli ospiti per due rigori non dati.

Lascia un commento

Scroll To Top