Taverna, dopo il ripescaggio grande entusiasmo per questa nuova avventura

Taverna, dopo il ripescaggio grande entusiasmo per questa nuova avventura

E’ iniziata da qualche giorno l’avventura dell’ASD Taverna in Prima categoria. La formazione presilana del presidente Parrottino, dopo appena tre anni dalla nascita si trova a disputare il campionato di Prima categoria in seguito al ripescaggio.

Infatti la società è nata il 7 settembre del 2010. Nel primo campionato doppio trionfo: vittoria del torneo di Terza categoria e della Coppa disciplina. Per una squadra agli esordi, una soddisfazione enorme. Nel 2011-2012 campionato di Seconda categoria, quarto posto finale e la sconfitta nella semifinale play-off persa ai tempi supplementari a Petronà. Nello scorso campionato 2012-2013 sempre di Seconda categoria, terzo posto e la delusione della sconfitta nella finale a Piscopio, ma la soddisfazione è di pochi giorni fa, il ripescaggio in Prima categoria con il punteggio di 75 punti, risultando i primi in assoluto in tutta la regione Calabria per la partecipazione al campionato superiore, frutto del buon lavoro svolto dalla società e dalla dirigenza.

Anche quest’anno l’allenatore sarà Giorgio Dardano e insieme al presidente Parrottino hanno rilasciato le seguenti dichiarazioni: “Siamo molto contenti di esser i massimi dirigenti di questa gloriosa società, e insieme ai nostri ragazzi – affermano il trainer e il presidente biancorosso – siamo pronti, così come lo scorso anno, nuovamente a stupire. Così come è avvenuto dodici mesi fa – sottolineano Dardano e Parrottino – già da adesso chiediamo ai nostri ragazzi il massimo impegno. In Seconda categoria siamo riusciti a ben figurare classificandoci al terzo posto e perdendo la finale play-off a Piscopio. Il ripescaggio della scorsa settimana nella categoria superiore è parso senza dubbio come il miglior riconoscimento per questo gruppo dopo l’ottimo lavoro svolto. A questo punto non resta altro che continuare l’opera”.

Come afferma il mister, a Taverna si promuove la linea verde: “La nostra compagine, così come lo scorso anno, sarà formata esclusivamente da giovani del luogo. E rispetto a qualche mese fa, i nostri giovani campioni hanno accumulato esperienza in più e sicuramente non sfigureranno al cospetto di un torneo difficile come quello di Prima categoria”.

Quanto agli obiettivi, in casa presilana non si fanno proclami particolari: “Il nostro obiettivo principale è la salvezza. Ma non sarà una passeggiata. Dobbiamo restare sempre con i piedi per terra. Il campionato è lungo e quindi non bisogna mai fare voli pindarici dopo una vittoria o abbattersi in seguito ad una sconfitta. Nell’arco della stagione ci sono momenti esaltanti, ma anche momenti più delicati. Noi, assumendo un comportamento mentale come quello dello scorso anno, sicuramente andremo lontano. Ma i conti, però, si fanno solamente alla fine”.

La rosa nelle prossime ore verrà rinforzata e gli addetti ai lavori del glorioso sodalizio biancorosso, secondo indiscrezioni, hanno trovato l’accordo con almeno tre elementi. Le loro generalità, però, verranno svelate prossimamente, per ora ci hanno lasciato con un: “Dateci tempo e vi stupiremo”.

Lascia un commento

Scroll To Top