Strongoli, intervista a mister Ceraudo: “Ci manca qualcosa, ma puntiamo comunque in alto”

Strongoli, intervista a mister Ceraudo: “Ci manca qualcosa, ma puntiamo comunque in alto”

Venerdì pomeriggio sono stati pubblicati finalmente i tanto attesi gironi di Seconda categoria. Domenica si parte, e tra le squadre ai nastri di partenza ci sarà ancora una volta la Polisportiva Strongoli del presidente Lillino Iurato. Abbiamo parlato di alcuni temi riguardanti il campionato con il tecnico strongolese Giuseppe Ceraudo.

Mister, sorpreso dalla suddivisione dei gironi, con quello D tutto crotonese?

Si preannuncia un gran bel campionato tutto crotonese, anche se mi dispiace nn incontrare squadre come Albi e Francesco Verdoliva“.

A tal proposito, quale pensi saranno le squadre che lotteranno per i primi posti?

Ci sono squadre che sulla carta sono ben attrezzate. Da quello che si sente in giro le grandi favorite potrebbero essere Real Roccabernarda e Mesoraca. Della squadra rocchisana conosco molti calciatori e sono sicuramente forti, con un’ottima società.  Del Mesoraca in realtà so poco ma mi fido di ciò che mi dicono. Non trascurerei il Santa Severina che ha un ottimo organico, ed anche il Cirò Marina se riesce a mettere insieme calciatori forti del posto. Attenti però alle sorprese“.

Questo Strongoli invece cosa potrà fare nel campionato?

Per tre anni sono rimasto tra le prime tre fino alla quintultima di campionato. Normale che voglio migliorare quest’anno. Il nostro è sempre un grande punto interrogativo, ci manca qualcosa in attacco ma la squadra è buona, ed a volte costruendo un buon gruppo si sopperisce ad alcune mancanze. Di sicuro puntiamo ad arrivare più in alto possibile“.

Lascia un commento

Scroll To Top