Stoian-Falcinelli show, il Crotone rifila un poker all’Empoli e torna a sperare

Stoian-Falcinelli show, il Crotone rifila un poker all’Empoli e torna a sperare

CROTONE-EMPOLI 4-1

CROTONE: Cordaz; Rosi, Ceccherini, Ferrari, Martella; Rohden, Barberis (dal 27′ st Capezzi), Crisetig, Stoian (dal 48′ st Nalini); Palladino (dal 33′ st Trotta), Falcinelli. In panchina: Festa, Viscovo, Claiton, Dussenne, Sampirisi, Sulijc, Gnahoré, Simy, Acosty. Allenatore: Nicola.

EMPOLI: Skorupski; Veseli, Bellusci, Costa, Dimarco; Krunic, Diousse, Croce; Pucciarelli (dal 41′ st Zajc); Mchedlidze (dal 33′ st Thiam), Marilungo (dal 14′ st Maccarone). In panchina: Pugliesi, Pelagotti, Zambelli, Mauri, Pereira, Buchel, Cosic. Allenatore: Martusciello.

ARBITRO: Tagliavento di Terni.

MARCATORI: 24′ pt Stoian (C), 39′ pt Mchedlidze (E), 14′ st, 45′ st (rig.) e 47′ st Falcinelli (C).

AMMONITI: Ceccherini (C), Falcinelli (C), Krunic (E), Rosi (C).

Terza vittoria in serie A per il Crotone, e la vittoria nella sfida da ultima spiaggia con l’Empoli riaccende qualche piccola fiammella di speranza per la salvezza. Finisce 4-1, per la prima volta il Crotone segna più di 2 reti nella massima serie, e si porta a -8 dai toscani. Vittoria convincente perchè il Crotone ha dimostrato sin dall’inizio di avere più fame dei rivali e, salvo i soliti periodi di appannamento durante la gara, ha quasi sempre avuto in pugno il match.

Apre le marcature Stoian con un gran destro preciso all’angolino dal limite dell’area su assist di Palladino da fondo campo. Pareggio toscano nella prima occasione della gara, con un tiro di Mchedlidze deviato da Ferrari che mette fuori causa Cordaz. Nella ripresa i pitagorici tornano avanti con Falcinelli che di testa spizza un’altra punizione perfetta di Barberis.

Reazione sterile della squadra di Martusciello e nel finale Falcinelli si scatena. Al 90′ Stoian, imprendibile, guadagna un rigore che l’attaccante di proprietà del Sassuolo realizza spiazzando il portiere. Al secondo di recupero contropiede di Rosi e Falcinelli, dopo uno scambio con Rohdèn, trova il piattone del 4-1. Tripletta per l’attaccante umbro, la prima in serie A.

Lascia un commento

Scroll To Top