Steccato, intervista a mister Luciano: “Soddisfatto dei ragazzi, ma abbiamo margini di crescita”

Steccato, intervista a mister Luciano: “Soddisfatto dei ragazzi, ma abbiamo margini di crescita”

(nella foto da sinistra a destra il presidente Marchio ed i tecnici Chiaravalloti e Luciano)

Lo Steccato ha chiuso in testa il girone d’andata in Terza categoria. Per la compagine del presidente Marchio 27 punti frutto di 8 vittorie, 3 pareggi, ed una imbattibilità che la dice lunga sulla forza della squadra. Abbiamo intervistato Gianluca Luciano, allenatore assieme a Pino Chiaravalloti della capolista.

Mister, ti aspettavi un risultato del genere alla fine del girone d’andata?

“Non era nei programmi il primo posto dopo 11 gare. Certo, puntavamo ad un campionato di vertice, ma questo risultato va ben oltre le nostre più rosee aspettative”.

La squadra finora ti ha soddisfatto? Pensi che ci siano ancora margini di miglioramento?

“Sono molto soddisfatto dei miei ragazzi, ma la squadra ha ampi margini di miglioramento. Mi aspetto soprattutto una crescita sul piano del gioco, lì a volte pecchiamo, ed in alcune gare abbiamo vinto pur non giocando bene. I ragazzi però si applicano puntigliosamente e penso che miglioreremo ancora”.

Quale è stata la gara che ti ha dato consapevolezza di poter mantenere la vetta?

“Decisamente la gara in casa della Nuova Petilia. Abbiamo sofferto, rischiato più volte, ma con la forza del gruppo ci siamo imposti. In quella gara abbiamo preso consapevolezza dei nostri mezzi e di poter fare risultato ovunque, per noi è stata la svolta”.

Che voto ti daresti e che voto daresti alla tua squadra? Cosa ti aspetti per il ritorno?

“Al mio staff dò un 8 come voto, mentre ai ragazzi dò un 9 per le emozioni che ci stanno regalando, alla fine in campo ci vanno loro. Spero di restare in testa fino alla fine ma so che sarà dura e ci sarà da sudare, anche perchè quest’anno è un campionato molto equilibrato”.

Secondo te quali squadre si giocheranno la promozione? Qual è stata la sorpresa?

“Penso che Real Roccabernarda, Real Casabona, Belvedere e San Mauro lotteranno fino alla fine con noi. Tra le sorprese metto il Cirò Marina, una squadra fatta da ragazzini giovanissimi, ed è giusto premiare la linea verde in una categoria come questa”.

Lascia un commento

Scroll To Top