Spezia-Crotone, le pagelle dei rossoblù. La fase difensiva è impeccabile

Spezia-Crotone, le pagelle dei rossoblù. La fase difensiva è impeccabile

Solido ed essenziale: il Crotone a La Spezia non bada all’estetica, ma porta a casa tre punti importantissimi e che consolidano una classifica già eccellente. Partita positiva di tutta la squadra, in particolare della fase difensiva, alla quale hanno partecipato anche gli attaccanti. Ecco le pagelle:

 

CORDAZ 7: Un grande intervento nel primo, un altro nella ripresa, ed una grande reattività in ogni azione. Una sicurezza tra i pali.

YAO 7: Prestazione super del diciannovenne scuola Inter. Non si limita a difendere, ma fa ripartire l’azione con grande personalità. Diventa sempre più importante e di grande prospettiva.

CLAITON 7: Un autentico muro che lo Spezia non riesce ad abbattere. Ogni pallone che arriva in area viene rimandato indietro dal capitano rossoblù che si fa sentire da compagni e avversari.

FERRARI 6,5: Anche lui molto attento e brillante. Completa un reparto impeccabile.

ZAMPANO 6: Diligente e determinato, anche se nella ripresa iniziava a soffrire e giustamente Juric gli ha dato il cambio.

Dal 23’ st BALASA 6,5: Entra bene in partita, giocando con ardore. Decisiva una sua diagonale difensiva che evita la rete del pareggio.

CAPEZZI 6,5: Uomo ovunque del Crotone. Combatte sia in fase difensiva che offensiva mettendoci polmoni e qualità.

BARBERIS 6: Il suo lavoro, dopo la rete del vantaggio, diventa prettamente difensivo. Schermo davanti alla difesa, poco appariscente ma utile.

MARTELLA 6,5: Attento e pronto a ripartire appena c’è un po’ di spazio sulla corsia. Mette una grande palla sulla testa di Ricci che manca il raddoppio.

RICCI 6,5: Non brilla negli ultimi venti metri, ma è costantemente nel vivo del gioco. Lotta, si fa vedere, si rende utile, un giocatore molto maturato rispetto alla scorsa annata.

Dal 49’ st DE GIORGIO S.V.

BUDIMIR 6,5: Come Ricci non si mette in mostra in area di rigore, ma per il lavoro prezioso che fa per la squadra, recuperando peraltro tanti palloni.

STOIAN 6,5: Una mano gli toglie la gioia del gol di testa, ma dal dischetto è fortunato. Anche lui gioca con abnegazione e dedizione alla causa.

Dal 36’ st PALLADINO S.V.: Pochi minuti, ma riesce ugualmente a farsi apprezzare.

JURIC 7: Una squadra compatta, organizzata, cinica. Non è stato un Crotone spettacolare, ma il tecnico croato riesce ad ottenere il massimo impegno e la massima disponibilità da ogni calciatore.

Lascia un commento

Scroll To Top