Sofome, arriva la vittoria a tavolino per la gara di Marcellinara

Sofome, arriva la vittoria a tavolino per la gara di Marcellinara

Gara del 21/11/2018 MARCELLINARA – SOFOME

Il Giudice Sportivo Territoriale, esaminati gli atti ufficiali, il reclamo proposto dalla Società Sofome e le controdeduzioni della Società Marcellinara, rileva quanto segue. La Società Sofome sostiene nel proprio reclamo che la Società Marcellinara ha utilizzato un calciatore, Greco Benito, in posizione irregolare, in quanto non ancora tesserato alla data della disputa della gara.

Fa, inoltre, notare che nella distinta di gara della Società Marcellinara mancano alcuni dati relativi all’identificazione del calciatore Bertuca Simone. Quest’ultima annotazione risulta irrilevante ai fini del giudizio, poichè il calciatore Bertuca è stato regolarmente identificato dall’arbitro. Per quanto riguarda, invece, il calciatore Greco Benito, dalla nota che l’Ufficio Tesseramenti del Comitato Regionale Calabria LND ha inviato a questa Delegazione si evince che in effetti il tesseramento è stato perfezionato in data 22/11/2018, quindi il giorno successivo alla disputa della gara.

Ora, anche considerando che la Società Marcellinara può aver agito in “buona fede”, come argomenta ampiamente nelle proprie controdeduzioni per giustificare l’impiego del calciatore Greco Benito, sta di fatto che detto calciatore non aveva titolo per partecipare alla gara del 21/11/2018, dato che il suo tesseramento decorre dal 22/11/2018. Di conseguenza il reclamo è fondato e deve essere accolto. Per questi motivi accoglie il reclamo e, visto l’art. 17 del C.G.S., dispone

1. di infliggere alla Società Marcellinara la punizione sportiva della perdita della gara col punteggio di 0-3;

2. di accreditare alla Società Sofome la tassa reclamo.

 

 

Lascia un commento

Scroll To Top