Simy-gol ed il Crotone in dieci uomini batte il Benevento

Simy-gol ed il Crotone in dieci uomini batte il Benevento

CROTONE-BENEVENTO 1-0

CROTONE: Cordaz; Curado, Spolli, Vaisanen (dal 12’ pt Marchizza); Sampirisi (dal 38′ st Milić), Benali, Barberis, Zanellato, Molina; Machach (dal 19′ st Firenze), Simy. In panchina: Festa (GK), Figliuzzi (GK), Cuomo, Kargbo, Gomelt, Mraz, Valietti, Nanni, Tripicchio. Allenatore: Stroppa.

BENEVENTO: Montipò; Letizia, Volta, Caldirola, Gyamfi; Tello (dal 24′ st Buonaiuto), Viola, Bandinelli; Ricci (dal 12′ st Vokic); Coda, Armenteros (dal 33′ st Insigne). In panchina: Gori (GK), Zagari (GK), Antei, Di Chiara, Goddard, Crisetig, Improta, Asencio. Allenatore: Bucchi.

ARBITRO: Sacchi di Macerata.

MARCATORE: 2’ st Simy.

AMMONITI: Coda (B), Caldirola (B), Viola (B), Simy (C)

ESPULSO: 35’ pt espulso Benali (C) per doppia ammonizione.

 

Grande vittoria per il Crotone che allo Scida batte il Benevento per 1-0 giocando gran parte della gara in dieci contro undici per l’espulsione di Benali al 35’ del primo tempo. Prima frazione di gioco equilibrata con la prima vera occasione che capita agli squali con Sampirisi che, dopo un’uscita bassa di Montipò su Benali, prova il pallonetto di sinistro con la difesa ospite che riesce a salvarsi in extremis. Vaisanen al 12 minuto è costretto ad abbandonare il terreno di gioco per una pallonata ricevuta in faccia pochi minuti prima, in campo Marchizza.
La gara si riaccende dopo la mezz’ora quando i rossoblù restano in dieci per il doppio giallo rimediato da Benali nel giro di 4 minuti e i sanniti si rendono pericolosi, con l’uomo in più, con Coda su punizione ma Cordaz è come sempre attento e devia la minaccia.

In avvio di ripresa gli uomini di Stroppa passano subito in vantaggio (47’) con Simy: corner dalla destra di Barberis e tiro al volo di Simy che non lascia scampo a Montipò. Tredicesimo centro in campionato per l’attaccante nigeriano. Il Benevento prova a reagire ma i pitagorici chiudono bene tutti gli spazi e, nonostante l’inferiorità numerica, sembrano giocare con l’uomo in più e creano diverse occasioni con Simy e poi col subentrato Firenze (75’), tiro a giro che fa la barba al palo.
Nel finale i sanniti provano l’assalto ma il Crotone non rischia mai nulla e ora la salvezza aritmetica è vicinissima.

fonte: fccrotone.it

Lascia un commento

Scroll To Top