Seconda divisione, la Metal Carpenteria vola alla finale playoff. L’avversaria sarà il Punta Alice

Seconda divisione, la Metal Carpenteria vola alla finale playoff. L’avversaria sarà il Punta Alice

Un’altra splendida vittoria consegna alla Metal Carpenteria Crotone la finalissima per accedere al Campionato di Prima Divisione. Nella giornata di ieri le pitagoriche si sono imposte con un perentorio 3-0 (il secondo in due partite) anche in gara due contro la Pink di Lamezia Terme, formazione che non è riuscita a capovolgere il pronostico iniziale che vedeva le baby di Asteriti e Pioli nettamente favorite.

Anche nella trasferta la spedizione crotonese non ha deluso sfoderando l’ennesima prova di forza. Nella finalissima adesso ci sarà da giocarsela punto a punto, nell’altra semifinale anche la Polisportiva Punta Alice di Ciro’ Marina non ha trovato alcun difficoltà e punta al salto di categoria. La prima partita la Metal Carpenteria la disputerà fuori casa, gara due invece si terrà a Crotone e l’eventuale bella di nuovo a Ciro’.

Si scontreranno le due squadre che nel corso della stagione regolare hanno dimostrato di essere le più forti visto che al termine della stagione regolare sono arrivate prima e seconda in classifica. Una finale tutta “crotonese” e che si preannuncia dal pronostico assai incerto. Ma questa sarà una settimana importante anche per gli impegni del settore giovanile.

Mercoledì prossimo, infatti, la Pallavolo Crotone sarà impegnata nelle finali interprovinciali del Campionato Under 18 che si svolgeranno a Pizzo in un triangolare composto dalle pitagoriche, la squadra di casa e Vibo Valentia. Lo staff medico della Metal Carpenteria sta valutando le condizioni fisiche di Carla Previtera, una delle migliori giocatrici a disposizione e che nelle finali studentesche ha rimediato una brutta distorsione al ginocchio. Sono poche le possibilità di rivederla in campo nel corso di questa stagione, in ogni caso si tenterà il tutto per tutto anche perché il 21 maggio si disputeranno le finali regionali Under 16 a Castrovillari, quattro giorni dopo quelle Under 18 a marina di Gioiosa Jonica.

“Non partiamo assolutamente battuti – afferma con convinzione il tecnico Piero Asteriti – ma dovremo trovare delle soluzioni tattiche che ci permettano di sopperire a quelle che sono le nostre pecche, confido nelle qualità mentali di un gruppo solido che saprà sicuramente farsi rispettare. Gli obiettivi primari- aggiunge – ormai sono in cassaforte, adesso proveremo a mettere la ciliegina sulla torta, magari con in titolo regionale under e la promozione in Prima Divisione”.

Lascia un commento

Scroll To Top