Scuola Basket under 18 Crotone, esordio vincente a fil di sirena contro Vibo

Scuola Basket under 18 Crotone, esordio vincente a fil di sirena contro Vibo

SCUOLA BASKET CROTONE-VIBO VALENTIA 70-68

SCUOLA BASKET CROTONE: De Roberto, De Tommaso, Buzzurro, Federico, Pollinzi, Pesce Marco, Pesce Matteo, Sorrentino, Vitellaro, Milito, Carnè. Coach: Satiro.

VIBO VALENTIA: Manduca, Piteo, De Marco, Rubino, Cimato, Lo Riggio, Bartoluccio, Rombolà, La Marca. Coach: Grasso.

PARZIALI: 18-22, 32-39, 48-56

 

Esordio ricco di emozioni per l’Under 18 della Scuola Basket Crotone che contro un Vibo mai domo vince sul fil di sirena una gara incredibile tra le mura amiche. La squadra di mister Giancarlo Satiro ha giocato un grande match, tenendo sempre testa agli avversari e mettendo la freccia nel finale, dopo essersi trovati a rincorrere per gran parte dell’incontro una squadra arrivata a Crotone con l’intenzione di non fare sconti.

Una prestazione di spessore quella dei pitagorici che hanno dimostrato pienamente di poter dire la loro nel torneo. Per ciò che riguarda la cronaca gli ospiti nei primi tre quarti sono sempre stati in vantaggio ma con i crotonesi comunque ad una distanza colmabile. Nell’ultimo periodo, grazie a qualche accortezza tattica di coach Satiro, alla voglia dei ragazzi e alla spinta di un pubblico accorso numerosissimo la Scuola Basket Crotone è riuscita a francobollarsi agli avversari dando vita ad un finale al cardiopalma. La partita è finita col risultato di 70-68 in favore dei crotonesi che portano a casa la prima gioia stagionale che lascia presagire un campionato di buon livello, visto che ci sono ancora ampi margini di miglioramento per la formazione Under 18.

La partita si è disputata con alcuni spettatori di eccezione come gli atleti più piccoli della società crotonese che militano nelle squadre dei “Pulcini”, “Scoiattoli”, “Aquilotti” ed “Esordienti” tutti presenti a tifare per i loro beniamini. Una vittoria tutta grinta e cuore, che lascia soddisfatto il tecnico, i ragazzi e la società anche se a strada è ancora lunga da percorrere.

 

Lascia un commento

Scroll To Top