Scandale, prestazione da incorniciare. Ma vince il Sant’Anna con un guizzo di Liperoti

Scandale, prestazione da incorniciare. Ma vince il Sant’Anna con un guizzo di Liperoti

(nella foto le due squadre al fischio d’inizio)

SCANDALE-SANT’ANNA 0-1

SCANDALE: Cursio, Cutuli, Borda (33’ st Grisi), Cusato, Lumare, M. Mauro, Palermo, Rullo, Lucanto, A. Scalise, F. Mauro. In panchina: Trivieri, Senaj, C. Scalise, Garofalo, Marazzita, Castagnino. Allenatore: Castagnino

SANT’ANNA: Scaccianoce, Stillitano (27’ st Liperoti), Demeco, Leone, Marsala, Venneri, Fra. Ribecco, Fa. Ribecco, Giungato, Iencarelli, Calabretta (32’ st Rodio). In panchina: Caterisano, Giardina, Petrocca, Scandale, Garofalo. Allenatore: Maiolo

ARBITRO: Minio di Catanzaro

MARCATORI: 28’ st Liperoti

NOTE: Spettatori 100 circa; Ammoniti: Lumare e Rullo (S); Venneri, Marsala e Calabretta (SA). Espulsi: al 33’ st Venneri (SA); al 40’ st Lumare (S). Angoli 1-4. Recupero 1’ pt; 3’ st.

SCANDALE (Kr) – Vittoria di carattere per il Sant’Anna di mister Maiolo, arrivata dopo una gara non del tutto emozionante ma che ha comunque concesso tre punti fondamentali per la rincorsa alla vetta della classifica. Lo Scandale, dal suo canto, stava pregustando tutt’altro risultato dopo aver disputato un ottimo primo tempo, approfittando del blackout santannese durato per l’intera prima frazione di gioco. Sembrava, infatti, non essere giornata per i gialloverdi che hanno rischiato più volte di andare in svantaggio ma, con forza e attendendo il momento giusto, anche questa volta sono riusciti a sbancare un terreno di gioco ostico alle altre “grandi” e a portare a casa l’intera posta in palio. Tutto questo grazie alla rete di Roberto Liperoti che, subentrato dalla panchina e dopo soli trenta secondi dal suo ingresso in campo, ha regalato la vittoria ai suoi.

Come detto, il Sant’Anna subisce molto l’iniziativa dei padroni di casa che partono a spron battuto mettendo in difficoltà la difesa gialloverde. Ma la prima occasione della gara è di marca santannese con Marsala e Giungato che si vedono respingere le loro conclusioni ravvicinate dall’ottimo Cursio. Poi solo Scandale, che va vicino al gol in due particolari occasioni. Prima con Scalise che colpisce la traversa a pochi passi dalla porta e poi con Palermo che sfugge alla difesa e manda a palla di poco alta sulla traversa.

Nella ripresa non sembra esserci una svolta totale, ma i ragazzi di Maiolo sono più attenti concedendo poco o nulla allo Scandale, ma non riuscendo ad essere incisivi in avanti. Dobbiamo arrivare al 27’ per la svolta della partita; mister Maiolo sostituisce Stillitano per fare spazio a Liperoti che prende posto sulla destra, Calabretta  dalla trequarti lascia partire un passaggio filtrante per l’accorrente Liperoti che brucia tutti sulla corsa e mette la palla nell’angolino alla destra di Cursio che questa volta non può fare nulla contro il suo ex compagno di squadra. E’ la quarta rete stagionale per l’esterno gialloverde, forse la sua rete più importante, per questo Liperoti ci tiene a fare una dedica particolare, in un periodo particolare, al suo amico nonché allenatore che l’ha visto crescere Diego Pupo. A questo punto il Sant’Anna si trova a dover bloccare la veemente reazione dei padroni di casa che allo stesso tempo concedono molto spazio in contropiede. Al 33’ Venneri, dopo aver bloccato una ripartenza di Lucanto, viene ammonito per la seconda volta ed è costretto a lasciare il campo con il Sant’Anna in dieci. Passano pochi minuti e l’arbitro ristabilisce la parità numerica, espellendo anche Lumare dopo un fallo su Fabio Ribecco. Al 48’, nell’ultimo dei tre minuti di recupero, è ancora Liperoti ad andare vicino al raddoppio ma la sua conclusione, dopo una bella azione di Fabio Ribecco, finisce di poco a lato decretando così la fine della partita.

Archiviata la trasferta di Scandale, la squadra di mister Maiolo sarà impegnata nel recupero di Mercoledì contro il Mesoraca. Un’altra prova di maturità da superare per continuare a tenere il fiato sul collo alla capolista Uria.

Lascia un commento

Scroll To Top