Scandale-Mendicino, sagra del gol, diversi esordi fortunati ed una proposta di matrimonio

Scandale-Mendicino, sagra del gol, diversi esordi fortunati ed una proposta di matrimonio

SCANDALE – MENDICINO 6-3

SCANDALE: Comito 6.5 (25’st Scarfone 6.5), Lumare 6.5, Iovane 6.5, Maraasac 6.5, Scalise 7 (32’st Carvelli 6.5), Rullo 6.5, Marino 6.5, Cusato 6.5, Pingitore 7, Marazzita 6.5, Lucanto 7 (1’st Palermo 6.5)

MENDICINO: Mazzuca 5.5, Spadafora 5.5, Rovito 5 (20’st Iaquinta 5.5), Greco 5.5, Aita 6, S. Lioi 6.5, Molinaro 6, Zicaro 5.5, Lerose 5.5, Bah 6, Sonko 5.5 (12’st G. Lioi 5.5).

ARBITRO: Francesco Otranto di Rossano.

MARCATORI: 10’pt, 35’pt Lucanto, 15’st Lumare, 18’st Pingitore, 25’st Aita (M), 35’st Carvelli, 39’st Lioi (M), 42’st Molinaro (M), 47’st Iovane.

SCANDALE. Gol e spettacolo a Scandale, ben nove gol tra due squadre ormai salve e senza più nulla da chiedere a questo campionato. Con la mente libere i ventidue in campo giocano e si divertono ma sono i padroni di casa ad avere nettamente la meglio. La formazione di mister Castagnino conferma il gran finale di campionato in crescendo e aumenta ancora di più il rammarico per non essere riusciti ad essere più concreti nella prima parte di campionato. Contro il Mendicino arriva la quarta vittoria consecutiva, tredici punti nelle ultime cinque gare.

Nel primo Lucanto fa doppietta e chiude la prima frazione sul 2-0 per i suoi. Nella ripresa sono ancora Marino e compagni ad avere la piena padronanza del match, Lucanto esce subito e fa spazio a Palermo. Al 15’ Lumare trova il tris per i suoi e Pingitore fa poker tre minuti più tardi, 4-0 e ospiti fuori dai giochi. Al 25’, però, suona la sveglia per il Mendicino, Aita accorcia le distanze. Poco più tardi Carvelli sigla il gol del 5-1 e in sequenza arrivano due gol ospiti con Lioi e Molinaro, 5-3. In pieno recupero Iovane sigla il definitivo 6-3 tra gli applausi del divertito pubblico che non ha proprio avuto modo di annoiarsi in una giornata così prolifica. Finisce qui il campionato di entrambe.

Da segnalare la proposta di matrimonio fatta da Giovanni Lumare alla sua Sabrina dopo il gol del vantaggio siglato proprio da lui; l’esordio del portiere Scarfone, classe 2001 che ha parato anche un calcio di rigore, e l’esordio anche di Carvelli, bagnato anch’esso dalla gioia del gol.

Lascia un commento

Scroll To Top