Sant’Anna, la gioia arriva nel recupero. Sconfitto un buon Mesoraca

Sant’Anna, la gioia arriva nel recupero. Sconfitto un buon Mesoraca

(nella foto Serravalle, autore del gol mesorachese)

MESORACA-SANT’ANNA 1-2

MESORACA: Pi. Fico, Pa. Fico, Stefanizzi, Criniti (13′ st Castagnino),  Le Rose, Corasaniti,  Marrazzo, Serravalle (38′ st Barbera), Brizzi, Varacalli, G. Leto (23′ st Valoroso). In panchina: Cistaro, Cognata, Aiello. Allenatore: Varacalli

SANT’ANNA: Scaccianoce, Stillitano (22′ st Petrocca), Demeco, Leone, Marsala, Rodio (45′ st Samake), Garofalo, Ribecco, Giungato, Iencarelli, Calabretta. In panchina: Caterisano, Giardina, Guarino, Maiolo. Allenatore: Maiolo

ARBITRO: Madeo di Rossano

MARCATORI: 19′ pt Rodio (S), 6′ st Serravalle (M), 48′ st Calabretta (S)

MESORACA (Kr) – Il Sant’Anna, nel recupero della diciottesima giornata, sbanca  il comunale “Serravalle” di Mesoraca e si porta a due soli punti dalla battistrada Uria 2000. La squadra di casa affidava a questa gara le speranze di rientrare  in zona play-off, ma il risultato finale si è rivelato troppo penalizzante per una compagine che ha saputo contrastare e rendersi pericolosa anche se fortemente rimaneggiata per le assenze contemporanee di Oliverio, Fontana, Peluso, Marino e Grano. Le prime occasioni da rete su calcio piazzato: per i  padroni di casa al 14′ pt ci prova Pasqualuzzu Marrazzo e l’esperto Scaccianoce si disimpegna con disinvoltura, mentre al 19′ pt Rodio sempre su calcio piazzato infila l’incolpevole Pietro Fico e porta in vantaggio i suoi. Al 26′ pt Serravalle ben servito da Varacalli non colpisce bene di testa e l’azione sfuma. Ospiti pericolosi al 33′ pt con Carmine Leone che spedisce alto da buona posizione. Sul finire, siamo al 42′ pt, tira Leto e respinge Scaccianoce, poi si va al riposo con gli ospiti in vantaggio.

Nella ripresa, al 5′ st ottima occasione sui piedi di Criniti e Scaccianoce ancora una volta ci mette una pezza respingendo di piede in calcio d’angolo. Proprio sul susseguente tiro dalla bandierina battuto da G. Leto, incoccia molto bene di testa Serravalle e la palla finisce all’incrocio dei pali alla sinistra del portiere. Al 21′ st assist di Varacalli per Marrazzo che tira prontamente, ma Scaccianoce risponde ancora con i piedi ed allontana la minaccia. Al 31′ st per gli ospiti Calabretta calcia alto, mentre Petrocca lo imita all’36′ st sprecando una buona opportunità. Intanto vengono espulsi per reciproche scorrettezze Stefanizzi e Ribecco e al41′ st i padroni di casa possono passare in vantaggio con Varacalli il cui fendente fa la barba al palo. La gara sembra ormai avviata ad un inutile pareggio, ma nei cinque minuti di recupero gli ospiti pressano da forsennati e proprio al 48′ st Calabretta sorprende la difesa locale e porta in vantaggio i suoi. L’attaccante viene sotterrato dai compagni e contemporaneamente fa esplodere la gioia dei pochi fedelissimi sostenitori al seguito. Una vittoria che lancia il Sant’Anna, mentre per il Mesoraca nulla è ancora perduto e i play-off rimangono sempre a portata di mano perché la squadra è ancora viva e può aspirare ad un posto di prestigio.

Lascia un commento

Scroll To Top