Santa Severina, rimonta da urlo sul campo del Sillanum. Decide una rete di Vona

Santa Severina, rimonta da urlo sul campo del Sillanum. Decide una rete di Vona

(nella foto Antonio Vona)

SILLANUM 2007 – SANTA SEVERINA 3-4

SILLANUM: De Cicco, Burgo, Fortino, Fuoco, Strazzulli, Arcuri, Perfetti, Ambrosi, Mancuso, Talarico, Carelli. A disposizione: Ferrari, Rizzo,Marasco, Canino, Fiore, Scarpino, Tucci. All. Simone Marasco.

SANTA SEVERINA: Varano, Cardelli M., Teodoro, Seminario, Novello, Galasso, Cardelli T., Iuliano, Serravalle, Siciliani, Cerrelli. A disposizione: Anzillotta, Cerardi, Vona, Belcastro, Stefanizzi, Parisi. All. Salvatore Bonofiglio.

ARBITRO: Ramundo di Paola.

MARCATORI: 51′ Siciliani(SS), 55′ Ambrosi(SI), 69′ Carelli(SI), 74′ Ambrosi(SI), 76′ Serravalle (SS), 80′ Cerrelli(SS), 95′ Vona(SS).

In uno splendido pomeriggio di sole il Santa Severina conquista la sua prima e meritata vittoria battendo un ottimo Sillanum. Primo tempo ben giocato da entrambe le squadre con un pressing asfissiante che esalta le tattiche dei due allenatori e con i portieri inoperosi se sì esclude un buon intervento di De Cicco su splendida conclusione di Cerrelli.

Nella ripresa gli ospiti rompono l’equilibrio dopo appena dieci minuti grazie ad una splendida realizzazione di Siciliani. La reazione dei padroni di casa non si fa attendere e, dopo appena cinque minuti il bravo Ambrosi sigla il goal del pareggio. Il Santa Severina si smarrisce e in dieci minuti il Sillanum segna altre due volte. La partita sembra ormai chiusa ed è a questo punto che sale in cattedra mister Bonofiglio, rivoluzionando l’assetto tattico della squadra e azzeccando le tre sostituzioni. Dopo il goal di Serravalle , infatti, esce fuori tutto il carattere della squadra brava a dominare il resto della gara; arriva così il goal del pareggio del bravo Cerrelli, fino all’apoteosi del 95′ quando il giovane bomber Antonio Vona, entrato da poco sul terreno di gioco, realizza il definitivo 4 a 3 regalando la prima storica vittoria alla propria squadra.

Fernando Miriello

Lascia un commento

Scroll To Top