Santa Severina, parla il tecnico Garofalo: “Chi si sente appagato starà fuori. Le insidie sono tante”

Santa Severina, parla il tecnico Garofalo: “Chi si sente appagato starà fuori. Le insidie sono tante”

Dopo il pesante ko di domenica scorsa in casa della capolista è dura e decisa la reazione del tecnico del Santa Severina Carmelo Garofalo: “Domenica avremo una partita molto importante per noi (in casa col Real Catanzaro, ndr), non dobbiamo lasciare nulla al caso. Voglio una reazione importante dopo la sconfitta pesantissima rimediata in casa del Morrone. Sconfitta che fa pensare tanto soprattutto per il passivo rimediato. Avremmo voluto giocarcela diversamente ma contro la prima della classe se non la prepari come si deve i risultati sono questi“.

Non cerca alibi l’allenatore-giocatore ma sottolinea alcune cose importanti: “Purtroppo è da un po’ di tempo che non ho a disposizione la rosa completa durante gli allenamenti per tante vicende che si creano continuamente, tali da impedire la giusta preparazione alle gare. Forse la striscia positiva ci aveva illuso ma la realtà è ben diversa. Dobbiamo assolutamente rimetterci sulla retta via perché il crollo psicofisico del secondo tempo contro il Morrone ci fa pensare tanto“.

Garofalo fa trapelare anche il fastidio per l’atteggiamento di qualche giocatore: “Nonostante tutto il morale della squadra è buono ma da ora in avanti giocherà chi ha le motivazioni più alte, vedo qualche giocatore appagato. Oltretutto avremo Lopez fermo per un risentimento muscolare, spero recuperi presto. Il campionato è ancora lungo e le insidie sono sempre dietro l’angolo, meglio ricordarcelo“.

Lascia un commento

Scroll To Top