Salvatore Bonanno sugli scudi: il Pallagorio batte in rimonta il Real Cerva

Salvatore Bonanno sugli scudi: il Pallagorio batte in rimonta il Real Cerva

US PALLAGORIO-REAL CERVA 2-1

US PALLAGORIO: Parise, F. Pullo, P. Mustacchio, G. Basta (95), S. Bonanno, Gentile, Mele, Cua, S. Pullo (20′ st E. Bonanno), Ruggiero, A. Basta. A disposizione: De Giacomo, Astorino, C. Mustacchio, G. Basta (99), Scaramuzzino. Allenatore: E. Bonanno.

ASD REAL CERVA: Russo, Fodero, Scorza, Marino, Canino, Shaadi, L. Borelli, Agostino, Raimondi, Spinici, G. Borelli. A disposizione: Amelio. Allenatore: P. Fodero.

ARBITRO: Sig. G. di Santo della sez. di Cosenza.

MARCATORI: 21′ pt Marino (RC), 22′ st e 34′ st S. Bonanno (P).

NOTE: ammoniti: S. Pullo e Gentile (P) per proteste. Recupero: nessuno pt – 2min. st. N. Angoli: 3 – 1 per il Pallagorio

E’ la vittoria che ci voleva quella nel match contro il Real Cerva, importantissima per il morale e la classifica in quanto i tre punti conquistati riportano la squadra di mister E. Bonanno al ridosso delle squadre che lottano per assicurarsi una posizione migliore in prospettiva play out.

Pallagorio reduce da un paio di partite mediocri è tornata a vincere grazie alle giocate di un giocatore straordinario come Salvatore Bonanno, suo capitano, che con due eurogol ha trascinato il resto della squadra alla vittoria, ma anche dalla scarsa verve sotto porta dei giocatori del Real Cerva.

Già al 20° del primo tempo gli ospiti sono in vantaggio con Marino il quale abilmente riesce ad approfittare di una svista della difesa Pallagorese battente il bravo Parise da pochi passi.

Il resto del primo tempo scorre senza nessun sussolto da parte del Pallagorio, il controllo del gioco è del Real.

Inizio secondo tempo: è al primo minuto che succede l’episodio premonitore con il quale si capisce che forse quella sarà una giornata che finirà male per il Real; la difesa Pallagorese chiama un fuorigioco inesistente e fa salire la linea difesiva troppo in alto lasciando un giocatore avversario liberissimo di riceve palla a tu con il portiere, l’arbitro giustamente non fischia, incredibilmente e anche incredulmente il giocatore spreca la palla del possibile KO calciando fuori in modo maldestro.

Brivido e pericolo scampato, è forse allora che mister E. Bonanno capisce che con tre punte la sua sua squadra è troppo sbilanciata, troppe volte ha mostrato il fianco agli avversari, difesa e centrocampo alcune volte si sono fatte trovare non pronte, cambia una punta con un centrocampista e la mossa gli da ragione, ora, soprattutto a centrocampo c’è più ordine tattico, le ripartenze riescono alla perfezione, S. Bonanno ora ha più libertà di manovra e al primo tentativo dalla grande distanza pareggia con un gran gol che si insacca al set, passano appena dieci minuti è questa volta si concede il bis con una perla di punizione, 2 – 1 e il S. Cristoforo esplode di gioia! Grazie Capitano!

Il mister e dirigenti del Real Cerva, sportivamente, anche se sconfitti e molto amareggiati per una partita in cui sicuramente la loro squadra avrebbe meritato di più, a fine gara hanno speso parole di elogio per un giocatore speciale che merita l’affetto di tutti gli estimatori del bel calcio.

Lascia un commento

Scroll To Top