Salernitana-Crotone, le pagelle dei rossoblù. Cordaz da applausi, male Budimir

Salernitana-Crotone, le pagelle dei rossoblù. Cordaz da applausi, male Budimir

Forse la più brutta partita del Crotone in questa stagione, ma i rossoblù alla fine hanno portato a casa comunque un punto che serve ad allungare sul Pescara terzo. Pochi acuti anche da parte dei singoli, con la media della squadra nettamente sotto la sufficienza. Ecco le pagelle dei rossoblù:

 

CORDAZ 7,5: Il portiere sfodera 3-4 interventi importanti che consentono alla squadra di salvare il risultato. Una sicurezza per il Crotone.

BALASA 5: Conferma ancora una volta di non digerire per niente il ruolo di centrale difensivo di destra. Fa una fatica mostruosa a tenere Donnarumma, lo fa saltare di testa, lo fa giocare, e Juric è costretto a sostituirlo nell’intervallo.

Dal 1′ st GARCIA TENA 6: Esordio per lui col Crotone, fa qualche errorino ma nel complesso non dispiace.

CREMONESI 6: Soffre tantissimo soprattutto nel primo quarto d’ora, poi prende le misure e si disimpegna discretamente.

Dal 33′ st SALZANO S.V.

FERRARI 6: Coinvolto nello sbandamento difensivo della prima metà del primo tempo. Poi cresce, ed è spesso lui a guidare la retroguardia con buoni interventi.

ZAMPANO 6: Discreta partita, è uno dei pochi che corre e prova a fare gioco.

CAPEZZI 6: Non riesce ancora ad esprimersi ai livelli di prima della sosta, comunque come sempre è l’uomo più intraprendente del centrocampo, anche se non combina tantissimo.

BARBERIS 5,5: In balia del ritmo forsennato del centrocampo campano, soccombe per quasi tutto il match cercando di limitare i danni.

MARTELLA 5,5:Una rarità vederlo così spento e sopraffatto dall’avversario di turno. Nel primo tempo viene spesso saltato, nella ripresa prende le misure e balla di meno. Sua la prima conclusione rossoblù nella porta avversaria.

RICCI 5,5: Bellissimo l’assist per il gol di Stoian. Oltre a questo però fa veramente poco, anche perchè la squadra non lo mette in condizione di esprimersi al meglio.

BUDIMIR 5: Non sta per niente bene atleticamente, è giù e per i centrali della Salernitana è un gioco da ragazzi disinnescarlo.

Dal 5′ st PALLADINO 5: Non ha ritmo, sbaglia tanto. L’unica cosa buona la fa nel recupero quando si guadagna l’espulsione del portiere.

STOIAN 5,5: Il gol limita i danni di una prestazione negativa del rumeno. Sbaglia praticamente tutto, spesso rallenta le azioni cercando dribbling che inesorabilmente si rivelano inutili e perdenti.

JURIC 5,5: Forse è la terza partita, su 27, in cui va sotto il 6 (era capitato a Cagliari e Pescara). Come ammette anche lui a fine gara la Salernitana ha surclassato i pitagorici. La squadra sembra in una fase difficile, forse più mentale che fisica. A lui il compito di risollevarla per far valere questo bel vantaggio conquistato nel corso dei mesi.

Lascia un commento

Scroll To Top