Sabato pomeriggio la finale playoff Sant’Anna-Cariati. I gialloverdi vogliono cambiare la storia

Sabato pomeriggio la finale playoff Sant’Anna-Cariati. I gialloverdi vogliono cambiare la storia

Il “Rocco Leone” di Sant’Anna è pronto ad ospitare l’attesa finale play off, sabato 24 Maggio, tra la locale Sant’Anna, arrivata seconda in campionato ad un solo punto dalla vetta, e il Cariati, piazzatosi terzo a ben otto lunghezze dai gialloverdi di mister Maiolo. Una gara che arriva dopo ben venti giorni senza calcio giocato per entrambe le formazioni, un attesa lunga e interminabile dovuta al fatto che nessuna delle due abbia giocato la semifinale play off.

Una sfida già vista esattamente un mese fa, nel penultimo turno di campionato, terminata in parità sul risultato di 1-1, stesso identico risultato conseguito nella gara d’andata. C’è tanta attesa intorno a questa partita in casa Sant’Anna, negli ultimi anni la formazione gialloverde è stata sempre molto sfortunata nella lotteria dei play off, stavolta si spera sia la volta buona per ottenere uno storico accesso nel campionato di Promozione. Anche se in realtà, dopo questa partita ci sarà un altro scoglio da superare, la vincente della finale del girone A tra Parenti e Aprigliano.

Mister Maiolo non hai mai smesso di lavorare in questi venti giorni di attesa, nulla è stato lasciato al caso, tanto lavoro tecnico, tattico e atletico, peccato solo che dovrà rinunciare a tre pedine importanti per questa sfida, lo squalificato Davide Stillitano e gli indisponibili Alfonso Scandale e Roberto Liperoti.

La società spera di avere al seguito una grande cornice di pubblico, non solo dai pochi cittadini di Sant’Anna, sempre presente in massa alle sfide casalinghe, ma anche dalle zone limitrofe in particolare dalle vicinissime Isola, Crotone e Cutro. Di certo sarà una gara molto corretta e all’insegna del fair play, come è sempre stato in questa stagione per le partite del Sant’Anna, che allo stato attuale guida, con un enorme distacco, anche la classifica disciplina, trovandosi addirittura in testa tra tutte le 64 squadre del girone, già questa è una grande vittoria.

Lascia un commento

Scroll To Top