Roccabernarda, un piazzato di Stefanizzi stende la capolista Amantea

Roccabernarda, un piazzato di Stefanizzi stende la capolista Amantea

ROCCABERNARDA-AMANTEA 1-0

ROCCABERNARDA: Pugliese, Galasso (dal 10′ st Garofalo), Stefanizzi, Friio, Gerace, Facente, Percopo, Marrazzo, Brittelli (dal 22′ st Vaccaro), Milano (dal 40′ st Bonofiglio), Grisi. In panchina: Iaquinta, Paparo, Giovinazzi. Allenatore: nessuno.

AMANTEA: Carino (dal 22′ st Tucci C.), Fera, Ianni, Percivalle, Caccamo, Ruga (dal 30′ st Curcio ), Gagliardi, Ambrogio, Natalino, Muraca (dal 36′ st Morelli), Tucci. In panchina: Pellegrino, Miraglia, Ucar, Morelli T. Allenatore: Aceto.

ARBITRO: Catanoso di Reggio Calabria.

MARCATORE: 18′ st Stefanizzi.

NOTE: Espulso: 37′ st Percopo (R).

Nel momento più difficile, il Roccabernarda reagisce e trova una vittoria importantissima contro la capolista Amantea. Un vero e proprio exploit per i rocchisani, ancora alla ricerca della loro precisa identità. Infatti, c’è molta incertezza sulla gestione tecnica della squadra, e per esempio nella gara coi blucerchiati non c’era in panchina mister De Rito.

Tra il Roccabernarda ed il tecnico locale l’addio è ormai certo. Ad assistere all’incontro, peraltro, c’era Trapasso, che già nella passata stagione subentrò a campionato in corso.

Ad ogni modo grande prova della squadra di casa che contiene bene i tirrenici nel primo tempo, in una frazione molto equilibrata. La rete che decide il match la mette a segno quasi a metà ripresa Stefanizzi, con una bellissima punizione che Carino non riesce a deviare. Solo a questo punto la capolista prova a reagire ma non trova il pari.

Qualche recriminazione per un gol annullato in sospetto fuorigioco, ma nemmeno l’inferiorità numerica per l’espulsione di Percopo frena la grande voglia di tre punti di Marrazzo e compagni.

Oltre alla situazione dell’allenatore, si profila anche un caso “Giannini“, con l’attaccante di Pagliarelle che ha deciso di lasciare la squadra. Una perdita grave per una squadra che in attacco ha ora carenza di uomini.

Lascia un commento

Scroll To Top