Roccabernarda, un gol dell’ex Pantisano affonda il Cotronei

Roccabernarda, un gol dell’ex Pantisano affonda il Cotronei

(nella foto Pantisano in azione)

ROCCABERNARDA-COTRONEI 1994 1-0

ROCCABERNARDA: Cava (94) 7, Frijo (94) 7, Bagnato 7, Scigliano 7, Gerace 7, Biagi 7,5, Brittelli (96) 7 (27’ st Vaccaro (96) 7), Marrazzo 7,5 (1’ st Falcone (94) 7), Pantisano 8, Percopo 7,5, Milano 7. In panchina Garofalo (96). Allenatore: Falbo 7

COTRONEI 1994:  G. De Gennaro 6,5, Rosi 6,5, Stumpo (94) 6, Lorecchio 6, Ruga 6 (10’ st C. De Gennaro 6), Olivo 6, Pizzarri (95) 6,5, Orlando 6,5, Danti 6 (35’ st Fata 6), Rotundo 6, A. Trapasso  (96) 6 (12’ st Corigliano (95) 6). In panchina: Timpano (97), Lappanese, S. Trapasso, Teti (96). Allenatore: F. Trapasso

ARBITRO: Varacalli di Locri 8 (assistenti: Scigliano di Rossano e Sorrenti di Taurianova).

MARCATORI: 18’ pt Pantisano

ROCCABERNARDA (Kr) – La squadra del neo tecnico Falbo vince il derby col Cotronei e, a tre giornate dalla fine del campionato, torna a sperare per la salvezza diretta.  Inoltre, si è  interrotta, per la squadra di mister Trapasso,  la lunga serie positiva di 11 risultati utili consecutivi. Entrambe le squadre sono scese in campo con l’intenzione di vincere, anche se al Cotronei poteva bastare il pareggio. Al 3’  Percopo verticalizza per Gerace che, vicino all’area piccola, alza sulla traversa. Tre minuti dopo arriva la reazione degli ospiti  con Rotundo che serve rapidamente Pizzari, il quale spara a rete, ma Cava risponde parando.  Al 12’ Danti riceve palla da  A. Trapasso, ma non centra lo specchio della porta. Ci prova di nuovo Danti, al 15’, ma Cava anche questa volta para senza difficoltà. Non ci stanno i padroni di casa e, un minuto dopo, Brittelli si vede deviare dal piede di un difensore un bolide diretto in porta. Al 18’ Pantisano, il migliore in campo, dalla destra fa partire un perfetto rasoterra che s’insacca a fil di palo. Festeggia, si toglie la maglia ed arriva  l’inevitabile ammonizione. La gara, diretta da un’ottima terna, resta corretta e  l’agonismo diventa spettacolo. Reazione immediata ma il tiro finale di Lorecchio  è fuori bersaglio. Al 42’ ci prova Rotundo ma Cava para. Il Roccabernarda rimane in dieci per 6’, compreso il recupero, per l’infortunio di Marrazzo.

Nella ripresa al 4’ Pantisano prova a raddoppiare ma De Gennaro para con sicurezza. Al 15’ Milano riceve da Brittelli e il suo tiro finale finisce sull’esterno della rete.  Al 37’ Orlando ci prova direttamente da calcio d’angolo, Cava di slancio para. All’ultimo minuto dei 4 di recupero Falcone manca il raddoppio da due passi. Mister Falbo a fine partita così commenta: «A noi interessava il risultato e ci siamo riusciti. I ragazzi ce l’hanno messa tutta e, con l’entusiasmo ritrovato, tenteremo la difficile impresa della salvezza diretta».

Lascia un commento

Scroll To Top