Roccabernarda, buona la prima. Tris rifilato all’Amantea

Roccabernarda, buona la prima. Tris rifilato all’Amantea

(nella foto il giovanissimo Salvatore Rosa)

ROCCABERNARDA-AMANTEA 3-1

ROCCABERNARDA: Pugliese 6,5, Barberio 6,5 Stefanizzi 7, Marrazzo 6,5 Biagi 7, Galasso 6,5, Garofalo 6 (29’ st Vaccaro 6), Stasi 6, Rotundo 7 (35’ st G. De Rito 6), Fabiani 6,5, Astorino 7 (42’ st Rosa sv). In panchina: Perini, Posella, Giovinazzi, Andreoli. Allenatore: A. De Rito 7

AMANTEA: Tucci 6, Giov. Curcio 6,5, Aloe 6, Miraglia 6, Perciovalle 6, Pellegrino 6, Trotta 6,5, Oleandro 6 (23’ st Gius. Curcio 6), Maddalena 6, Gagliardi 6,5, Rizzo 6. In panchina: Simari, Africano, Mastrioianni, Trunzo, Bruno. Allenatore: Aceto (assente)

ARBITRO: Ranieri di Soverato 6

MARCATORI: 14’ pt Rotundo (R), 22’ st Biagi (R), 27’ st Gius. Curcio (A), 30’ st Astorino (R)

ROCCABERNARDA (Kr) – Vittoria ed esordio della giovane promessa Salvatore Rosa, appena 16 anni, nella prima di campionato che vede il Roccabernarda iniziare la stagione col piede giusto. La squadra di mister Antonio De Rito vince contro un’ottima Amantea che, dopo il gol subito, nella prima parte della gara ha avuto molte occasioni per pareggiare, puntualmente neutralizzate dalla maggiore esperienza dei padroni di casa. Nella ripresa il Roccabernarda è un’altra squadra e poco concede agli avversari vincendo il match meritatamente.

Per la cronaca, la partita inizia timidamente da parte di entrambe le squadre, ma al 14’ la partita si sblocca a favore dei padroni di casa. Stefanizzi fa partire un cross verso la porta, il portiere riesce a toccarla, s’invola Rotundo che vicinissimo alla linea di porta insacca di testa. Al 29’ Gagliardi scaglia in porta, ma il tiro viene deviato di tacco in angolo da Biagi. Confusione in area e Barberio miracolosamente salva. Gli ospiti non demordono e cercano in tutti i modi per pareggiare. Al 40’ il palo respinge un bolide di Gagliardi. L’Amantea ha altre 2 possibilità di pareggiare ma i tiri di Curcio e Trotta vengono in extremis neutralizzati dal bravo difensore locale. Nella ripresa la squadra di De Rito cambia musica e diventa padrone del campo. Al 22’ un tiro da calcio d’angolo di Fabiani viene intercettato dall’esperto Biagi che di piatto raddoppia. Sembra fatta, ma al 27’ l’appena entrato Curcio Giuseppe, con una gran botta, riapre la gara. Al 30’ capolavoro di Astorino, il quale smarca due avversari e da fuori area fa partire in bolide che finisce all’incrocio dei pali per il definitivo 3-1. A fine gara il presidente Giuseppe Brittelli: «I nostri giocatori hanno dimostrato grande carattere e tanta voglia di vincere. Abbiamo sofferto il primo tempo, anche merito dell’Amantea, ma la vittoria è meritata». Poi parole di elogio per tutti, dal mister De Rito ai giocatori e ai dirigenti. «Se queste sono le premesse – conclude Brittelli – penso proprio che le soddisfazioni non mancheranno». Dello stesso parere è mister De Rito: «Partita meritata anche se nel primo tempo siamo entrati in campo con molta ansia. Nel secondo tempo i ragazzi hanno preso coscienza delle loro capacità e hanno vinto meritatamente».

Lascia un commento

Scroll To Top