Roccabernarda, assist di Percopo e testa di Biagi: battuto il San Fili e salvezza alla portata

Roccabernarda, assist di Percopo e testa di Biagi: battuto il San Fili e salvezza alla portata

ROCCABERNARDA-SAN FILI 1-0

ROCCABERNARDA: Timpano 7, Vaccaro 6,5, Marazzita 6,5, Stasi 6, Ferraro 6,5, Biagi 8, Gualtieri 6 (8’ st De Rito 6), Scigliano 6, Garofalo 6 (36’ st Bonofiglio sv), Percopo 7, Astorino 6,5 (12’ st Pantisano 6). In panchina: Rosa, Stefanizzi, Giovinazzi. Allenatore: Ortolini 7.

SAN FILI: Catanzariti 6, Rende 5,5 (1’ st Caruso 6), Mirabelli 6, F. Caruso 6, Pasqua 6, D’Acri 6, R. Prete 7, Ruffolo 6 (10’ st Cribari 6), Pirozzo 5,5, Bartucci 6, Salerno 5,5 (40’ st A. Prete sv). In panchina: Carelli, Bartolotta, Stranges, Spizzirri. Allenatore: Bacilieri 6,5.

ARBITRO: Catanzaro di Catanzaro 6,5 (assistenti: Idà di Vibo Valentia e Camardi di Catanzaro).

MARCATORI: 15’ st Biagi.

 

ROCCABERNARDA – Sei punti nelle ultime due partite sono oro colato per la squadra del presidente  Brittelli, oltre che un invito a guardare avanti con convinzione per tentare il miracolo della permanenza in Promozione. Ieri pomeriggio contro il San Fili non è stato facile, ma Biagi e compagni sapevano che era utile solo un risultato, e per conquistarlo hanno lottato fino al 90’ con le unghie e con i denti.

Ci prova subito il San Fili al 7’ con una bella punizione dal limite di Bartucci, che trova pronti i riflessi del giovane portiere Timpano con palla in angolo. Tre minuti dopo è Prete, migliore in campo dei suoi, a sfiorare la rete con un tiro insidioso. I padroni di casa soffrono ed interrompono le giocate cosentine con una punizione di Scigliano che s’infrange sulla barriera. Al 17’ sembra gol per il San Fili con Pirozzo che spara a botta sicura in porta, ma l’eroe di giornata Davide Biagi intercetta la palla e la devia in angolo. Il pericolo corso sveglia i locali che reagiscono. Al 34’ punizione di Stasi e Biagi di testa colpisce il palo; sulla ribattuta si avventa Percopo che fa gridare al gol ma un difensore avversario salva sulla linea. Il tempo si chiude con due non facili interventi di Timpano, bravo a deviare prima una punizione insidiosa di Caruso, e poi a sventare di pugno un pallonetto velenoso che lo stava cavalcando.

Ortolini si fa sentire negli spogliatoi ed i biancoazzurri cambiano completamente registro. Al 6’ della ripresa Garofalo arriva con un attimo di ritardo per deviare in rete. Al 15’ la svolta, con Biagi che svetta più in alto di tutti e gira in gol una punizione di Percopo. Al minuto 24 ci prova Stasi con palla fuori di poco e un minuto dopo ancora Percopo, su punizione magistrale, impegna Catanzariti. Il San Fili tenta qualche azione di rimessa, ma Timpano ed i suoi compagni di reparto tengono bene il campo. Una punizione insidiosa degli ospiti ed un altro tentativo di Garofalo portano ai 5 minuti di recupero concessi dal sig. Catanzaro, con il risultato che rimane fermo sull’1 a 0.

Lascia un commento

Scroll To Top