Ripescaggio, niente da fare per lo Scandale che resta in Prima categoria

Ripescaggio, niente da fare per lo Scandale che resta in Prima categoria

C’era grande speranza in casa Scandale per un possibile ripescaggio in Promozione, sicuramente meritato dopo la grande stagione disputata fino alla chiusura per il lockdown. La squadra del presidente Coniglio resta invece in Prima categoria, nonostante fosse la prima avente diritto nella graduatoria dei ripescaggi. Il comitato regionale ha scelto di mantenere a 16 squadre i gironi di Promozione e non ci sono state defezioni nelle iscrizioni. In graduatoria c’era anche il Rocca di Neto, sesto come punteggio.

Questo lo stralcio del comunicato del comitato regionale della Lnd:

Per quanto riguarda le richieste di ammissione delle non aventi diritto nel campionato di Promozione, di seguito si trascrive la graduatoria delle domande non accolte per mancanza di posti disponibili:

SCANDALE Punti 95 Prioritaria art.2 comma 3 – cfr.C.U. 163
CAMPORA Punti 80 Prioritaria art.2 comma 3 – cfr.C.U. 163
CINQUEFRONDESE Punti 50 Prioritaria art.2 comma 3 – cfr.C.U. 163
ATLETICO MAIDA Punti 78
SAN GAETANO CATANOSO Punti 71
ROCCA DI NETO 1966 Punti 68
SILLANUM 2007 (ora Mangone Calcio) Punti 58

Lascia un commento

Scroll To Top