Ribecco manda ko il Brancaleone: l’Isola Capo Rizzuto torna a sperare

Ribecco manda ko il Brancaleone: l’Isola Capo Rizzuto torna a sperare

(nella foto una grande parata di Lamberti su Galletta)

BRANCALEONE-ISOLA CAPO RIZZUTO 0-1

BRANCALEONE: Leonardo, Luciano M., Furferi, Denaro, Luciano D., Nucera, Galletta G., Galletta S., Borrello, Niang, Rubertà. In panchina: Scalici, Galletta D., Raschellà, Condemi, Zumbo, Taliano, Mollica. All. Brando.

POL. ISOLA CAPO RIZZUTO: Lamberti, Rijitano, Scuteri, Cava (22’ st Morabito), Deffo, Ferraro, Ribecco, Ganje, Covelli, Marano (26’ st Ortolini; 35’ st Girasole), Artese. In panchina: Pullano, Ranieri, Avella, Zumpano.

ARBITRO: Selmi di Acireale (Codiposti e Ferragina di Catanzaro).

MARCATORE: 12’ pt Ribecco.

NOTE: Al 24’ pt espulso Nucera (B) per fallo da ultimo uomo; Al 13’ st espulso Covelli (I) per gioco pericoloso. Ammoniti: Furferi, Galletta, Luciano D. (B); Cava, Ganje, Deffo (I). Recupero: 1’pt; 4’st.

 

Brancaleone (Rc): Un gol di Ribecco piega il Brancaleone e ridà respiro all’Isola Capo Rizzuto, una bella boccata d’ossigeno per la squadra di mister Mesiti che ora può tornare a sperare nella corsa ai play off. Certo l’impresa è ancora ardua, però il distacco dalla quinta si è ridotto di due punti e l’Isola avrà il vantaggio di giocare tutti gli scontri diretti in casa. A Brancaleone è stata una partita un po’ tesa da ambo le parti, un po’ troppo nervosi i padroni di casa soprattutto dopo aver subito il gol.

Nei primi minuti di gara il Brancaleone mette subito pressione agli ospiti, al 4’ Denaro colpisce debolmente il pallone da pochi passi, mentre all’8 è Galletta a provarci, il suo tiro si spegne a lato. Dopo dieci minuti di studio l’Isola si organizza e passa al contrattacco, alla prima vera occasione ci pensa Ribecco a portare i suoi in vantaggio: Cross dalla sinistra e perfetta girata dal limite dell’area del mediano giallorosso che coglie tutti di sorpresa, portiere compreso, e insacca nell’angolo. Pochi minuti dopo è Deffo a sfiorare il raddoppio con un colpo di testa ravvicinato, stavolta è attento Leonardi e respinge con un grande intervento. Dall’altra parte ci prova Galletta S., si destreggia bene in area, supera Cava e lascia partire il tiro, Lamberti risponde e devia in corner. Al 24’ Covelli è lanciatissimo verso la porta avversaria, Nucera gli corre dietro e lo mette giù, fallo da ultimo uomo e rosso diretto per il difensore di casa. Il Brancaleone non sembra subire il colpo e alla mezz’ora Rubertà chiama agli straordinari Lamberti con un sassoiata dal limite. Al 38’ l’Isola trova il raddoppio, dagli sviluppi di un corner, con un perfetto colpo di testa di Ganje, l’arbitro convalida ma annulla subito dopo su segnalazione dell’assistente, pare per un presunto fallo in area.

Nella ripresa l’Isola va prima vicina al raddoppio con un tiro di Marano respinto da Leonardi e poi rimane in 10 per il rosso diretto inflitto a Covelli per gioco pericoloso, qui appare esagerata la scelta del direttore di gara. L’Isola rimane in agguato e in due occasioni sfiora il raddoppio ancora con Marano che calcia fuori entrambe le conclusioni, peccando troppo di egoismo nella seconda azione, in mezzo c’erano due compagni liberi. L’ultima mezz’ora di gara scorre via senza particolari sussulti, l’Isola indietreggia il proprio baricentro d’azione e si difende con ordine senza concedere nulla agli avversari. Si segnala solo l’infortunio subito da Ortolini rimasto in campo solo nove minuti. Finisce 0-1.

 

L'Isola scesa in campo a Brancaleone

L’Isola scesa in campo a Brancaleone

Ribecco Fabio 14 febbraio 2016

Lascia un commento

Scroll To Top