Quinta vittoria consecutiva per la Puliverde Crotone. Il Fasano vende cara la pelle

Quinta vittoria consecutiva per la Puliverde Crotone. Il Fasano vende cara la pelle

(nella foto Cristian Lo Guarro)

Puliverde Crotone – Pallamano Fasano: 26 – 23 (risultato pt:11- 9)

PULIVERDE CROTONE: Lo Guarro, Liotti 2, Perri 9, Pedullà 6, Mariano 4, Malerba 3, Cortese, Fiorenza, Calabrò, Lucente, Villaverde, Gentile 1, Lonetto 1. All.: Cusato e Liviera.

PALLAMANO FASANO: Ferraro, Leuci, Martucci 3, Lusverti 6, Guarini 8, Sabatelli 3, Sibilio 2, Celere, Racirignola 1, Di Carolo, Palmisano. All.: Pinto Ranieri.

ARBITRI: Pane di Lamezia Terme e Rotella di Catanzaro

 

Grande carattere della Puliverde Crotone che ha la meglio su una Pallamano Fasano che ha venduto a caro prezzo la pelle. Quinta vittoria consecutiva per la Puliverde che porta a sei la striscia di risultati utili consecutivi. Rossoblù dai due volti, concreti e concentrati all’inizio ed alla fine della partita, in mezzo hanno sofferto, ma hanno fatto quadrato e nel momento più difficile sono stati bravi a non andare sotto e lasciare spazio agli avversari. Tre grandi punti per la Pallamano Crotone che a questo punto inizia a pensare seriamente ai playoff.

L’inizio non è devastante, ma la Puliverde Crotone si porta subito in vantaggio anche se spreca troppi palloni in contropiede. I padroni di casa non giocano la loro miglior partita, ma riescono comunque a tenere a distanza un Fasano mai domo che usa la tattica del doppio pivot in attacco. Il vantaggio è sempre sulle tre lunghezze. La Puliverde ci prova a prendere il largo, ma gli ospiti con personalità restano attaccati alla partita complice anche un attacco crotonese che non sfrutta al meglio tutti gli attacchi che porta. Nel finale del primo tempo il Fasano ci crede e sfrutta la superiorità numerica, ma la Puliverde resta lucida e mantiene un discreto vantaggio.

La partita è molto equilibrata e va avanti così con la Pallamano Crotone che prova a piazzare il breck decisivo, ma sbaglia troppo ed il Fasano ne approfitta facendosi sotto. Si va avanti punto a punto in una partita nervosa, non eccessivamente bella, ma molto intensa. La caparbietà ospite è premiata, a quattordici minuti dalla fine infatti per la prima volta nella partita il Fasano passa in vantaggio. L’incontro si accende sale di intensità ed i deboli di cuore rischiano grosso. Si va avanti così fino alla fine, ma a trenta secondi dal termine la Puliverde mantiene la calma e piazza il breck decisivo annichilendo ogni speranza ospite.

La fascia di capitano ha galvanizzato Lo Guarro che para tutto quello che può, ma gran parte del merito della vittoria è da attribuire a tutta la squadra con Roberto Perri che ancora una volta si conferma top scorer dell’incontro. Vittoria meritatissima. La Pallamano Crotone ha vinto di testa e di squadra prima che di braccia. Ha saputo tenere alta la concentrazione nel momento più difficile della partita ed il risultato è evidente, una vittoria che proietta la Puliverde nelle zone nobilissime della classifica.

Lascia un commento

Scroll To Top