Puliverde Crotone, vittoria contro il Team Handball Reggio e primato mantenuto

Puliverde Crotone, vittoria contro il Team Handball Reggio e primato mantenuto

Puliverde Crotone – Team Handball Reggio Calabria: 24 – 20 (risultato pt: 11 – 7)

PULIVERDE CROTONE: Cortese, Fiorenza 7, Liotti 8, Gigliarano 3, Perri, Gentile 2, Malerba 3, Lo Guarro, Di Bona, Cusato G., Palombi, Galluccio, Vrenna 1, Calabrese. All.: Cusato A. e Liviera.

TEAM HANDBALL REGGIO CALABRIA: Albino 2, Barbarello 3, Casciano 1, Lenuso 3, Larella, Meskelindi, Morabito, Sgrò 1, Tripodi 3, Ninarello, Arcobelli, Grilletto 7. All.: D’Amico.

ARBITRI: Pane e De Vita

 

La Puliverde chiude in testa il girone d’andata. Con una prestazione di carattere ha battuto l’ostica formazione del Team Handball Reggio Calabria e mantiene la vetta della classifica. Non è stata però una vittoria facile e chi è stato sul parquet ha dovuto dare tutto per piegare la resistenza di un Reggio Calabria che ha provato a ribattere colpo su colpo. Non è stata una della migliori partite della Pallamano Crotone che non deve e non può appellarsi alle tante assenze. Mancavano infatti Roberto Perri, Gerace e Martino alle prese con impegni di lavoro fuori città.

È servita tutta la classe dei giocatori in campo per avere la meglio del Team Handball Reggio Calabria. Non è stata il miglior Crotone e lo si è visto fin dalle prime battute. La squadra avrebbe dovuto prender subito il largo invece ha impiegato un po’ di tempo per distanziare gli avversari. Sono state fin troppe le disattenzioni specie in difesa. I rossoblù non hanno chiuso tempestivamente gli spazi lasciati e i giocatori ospiti ne hanno approfittato. Anche i portieri non hanno brillato come al solito. Un po’ meglio in attacco ma solo un po’ perché la squadra è stata ordinata nella fase offensiva, ma troppo precipitosa ed imprecisa al tiro. Se si esclude il solito Liotti che continua a mantenere una media realizzativa altissima vicina al cento per cento gli altri hanno sbagliato più del dovuto. Sono stati tanti i palloni sprecati e tirati addosso al portiere, i ragazzi dei tecnici Cusato e Liviera non sempre sono riusciti a trovare i pertugi giusti, una cosa che ha fatto arrabbiare i due tecnici che in settimana faranno lavorare i giocatori in tal senso.

La personalità e un tasso tecnico maggiore ha consentito però alla Puliverde Crotone di portare a casa tre punti pesantissimi in ottica classifica senza rischiare mai troppo. La sensazione però è che si poteva vincere un margine ben più ampio.

Oltre alla vittoria arriva la soddisfazione di aver fatto esordire l’ennesimo giocatore proveniente dal vivaio. A provare l’emozione della presenza in prima squadra è stato Francesco Palombi, per lui uno scampolo di partita nel finale.

Gloria anche per i più piccoli che hanno battuto il Lamezia Terme nel doppio confronto di campionato con i punteggi di 14 – 10 e 12 – 7. Un plauso agli avversari che hanno dato del filo da torcere ai campioni regionali in carica. Alla fine dei due incontro partita amichevole con formazioni miste in campo gli Under 12 e le ragazze della formazione femminile.

Lascia un commento

Scroll To Top