Puliverde Crotone, ultima gara interna del campionato: al Palakrò arriva il Rhegion

Puliverde Crotone, ultima gara interna del campionato: al Palakrò arriva il Rhegion

Si è ormai entrati nella fase conclusiva della stagione regolare. Sabato pomeriggio infatti la Puliverde Crotone disputerà la sua ultima partita casalinga del campionato, ma non della stagione. Sabato con fischio d’inizio alle ore 17 il Crotone ospiterà il Rhegion Club di Reggio Calabria, farà poi visita all’altra squadra della città reggina il team Handball prima della chiusura della stagione regolare. Subito dopo inizierà la fase ad orologio.

Prima di pensare a quello che succederà dopo la squadra vuole tentare di vincere gli ultimi due incontri di questa prima fase della stagione per mantenere poi il vantaggio del campo negli scontri della fase ad orologio.

In casa Crotone ci si allena in tutta serenità forse anche troppa. La coppia di tecnici composta da Antonio Cusato e Stefano Liviera lavora per tenere alta la concentrazione. Sottovalutare il Rhegion club sarebbe un gravissimo errore. È vero che la squadra non è una novità assoluta perché è stata incontrata e battuta nell’ultimo turno di Cappa Calabria giocato proprio al Palakro, ma è altrettanto vero che il campionato è tutt’altra cosa. I reggini vogliono conquistare punti e non giocheranno a basso ritmo come è successo in Coppa. C’è da attendersi una partita maschia contro una squadra non freschissima atleticamente, ma molto esperta. Nel Rhegion infatti militano tanti giocatori che da molti anni giocano a pallamano, hanno perso lo smalto dei tempi migliori, ma compensano con l’esperienza.

La Puliverde dal canto suo sa bene che per battere gli avversari dovrà faticare molto più di quanto fatto in Coppa e dovrà correre più degli avversari se vorrà portare a casa i tre punti. Servirà una squadra veloce e compatta brava e sfruttare tutte le occasioni costruite in attacco e molto coperta in difesa. Ogni spazio deve essere chiuso e si deve concedere il meno possibile.

Ormai soliti i problemi di formazione. Gli assenti sono tanti, ma i due tecnici non ne fanno un dramma e manderanno in campo la migliore formazione possibile. È rientrato seppur temporaneamente Roberto Perri, altri impegni di lavoro lo terranno fuori Crotone nelle prossime settimane, ma per questa partita ci sarà. Grande occasione per i giovani del vivaio che avranno la possibilità di giocare diversi minuti. Il primo motivo è dato dalle numerose assenze e poi se la partita si dovesse mettere bene i tecnici avrebbero la possibilità di testarli e soprattutto fargli accumulare esperienza.

Lascia un commento

Scroll To Top